Utente cancellato
Salve cordiali medici.

Scusate se vi disturbo ma mi preoccupa una piccola vicenda: sono un ragazzo di 24 anni, soffro da una vita di stipsi e da appena un anno di una brutta prostatite.

Le varie terapie antibiotiche prescrittemi dall'andrologo sono servite ben poco a debellare il problema tanto che il medico, nell'ultima visita, ha pensato ad un problema di natura intestinale (vista la stipsi e sopratutto il fatto che i batteri a causare la prostatite oggi siano diventati Escherichia Coli, Enterococcus Fecaelis e Staphilococcus Aurus).

Cosicchè oltre a fermenti lattici ed integratori, a seguito dell'ennesima terapia antibiotica mi ha consigliato delle sedute di IDROCOLONTERAPIA che avrebbero pulito l'intestino e facilitato la risoluzione del problema. Aggiungo che tempo fà feci anche una colonscopia ma il medico gastroenterologo disse che non risultava alcuna patologia a carico intestinale (oltretutto da bambino ebbi eliminai chirurgicamente un polipo rettale e quindi la colonscopia è stata una sorta di ricontrollo).

Lunedì ho fatto la prima seduta di IDROCOLONTERAPIA. Alla sera però ho sentito quasi lo stimolo di defecare: non ho evaquato nulla se non una piccola quantita di liquido simile a Muco "sporcato" di rossastro (sangue???).

Ieri ed oggi ho evaquato oltre alle feci Muco non più sporco però.

Tra due giorni dovrei ripetere il trattamento ma sono preoccupato in merito. Il liquido "rossastro" può esser solo dovuto ad un'irritazione anale o è un dettaglio da non sottovalutare???

Credete che tale terapia possa esser valida ai fini del mio estenuante problema.


Approfitto per ringraziarvi della squisita disponibilità offerta da voi tutti, in questo notevole sito da me appena scoperto.

Spero in un V.S. cordiale riscontro/supporto.

Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il liquido uscito potrebbe essere solo la naturale conseguenza del trattamento subito, dato da verificare previa valutazione diretta del medico che la segue.
Le evidenze a favore di qualsiasi efficacia nel trattamento di qualsiasi patologia mediante idroterapia, sono scarse e discutibili, compresa la stipsi.
Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it