Utente
Gentili Dottori,
il clistere e la peretta sono la stessa cosa?

Io so che il clistere va fatto solo in caso di necessità medica ed è sconsigliabile farne uso per il sesso anale.
Avendo però come obiettivo la pulizia dell’ultimo tratto del retto (col fine di un sesso anale “pulito” e non dello svuotamento dell’intestino) si può ricorrere alla peretta, una volta a settimana?

Se sì, cosa bisogna mettere dentro?
1) Solo acqua tiepida (precedentemente bollita)?
2) Acqua e Glicerina (quanta)?
3) Acqua e bicarbonato (quanto)?
4) Acqua e olio d’oliva (quanto)?

Grazie per le delucidazioni e cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Anche a rischio di ripetermi voglio sottolinearle che entrambe le pratiche sono da considerarsi invasive e quindi ne sconsiglio l'utilizzo ove non strettamente necessario. Inoltre, trattandosi di procedura da effettuarsi solo a seguito di indicazione medica, gli "ingredienti" da utilizzare puo' deciderli soltanto il suo Curante. Infine voglio ribadirle ancora una volta che l'utilizzo di un clistere prima del rapporto anale, rendendo ovviamente piu' liquide le feci, rischia di causare difficolta' a trattenerle, con conseguenze davvero spiacevoli nel corso del rapporto stesso.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com