Il medico che mi ha visitato ha usato l'azoto liquido

Buongiorno,
Il mese scorso sono andato in un centro MST per per problemi di condilomi in zona periananale, me ne sono stati diagnosticati 3 evidenti, ho fatto le analisi ed è risultato tutto ok, mi è stato anche prenotata la visita dal colonproctologo, ma purtroppo l'ho saltata e alla richiesta di un'altro appuntamento(3 settimane fa) mi è stato detto che non c'era disponibilità perché l'agenda era piena.
Mi sarei dovuto recare in un'altra struttura MST la settimana scorsa ma purtroppo ho avuto l'influenza per tutta la settimana, e durante quei giorni alcuni altri piccoli condilomi molto meno evidenti mi sono cresciuti(è normale ?).
In data odierna mi sono recato nell'altra struttura MST , il medico che mi ha visitato ha usato l'azoto liquido per togliermeli dicendo poi che era tutto a posto e fissandomi la visita con il colonproctologo a gennaio(poiché sono studente non residente a torino e devo tornare a casa per le vacanze natalizie).
A casa però ho potuto constatare che i condilomi sono ancora li e qualcuno è di colore più scuro; è normale la cosa? a fine trattamento non dovevano più esserci oppure verranno via da soli? cosa devo fare? grazie
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Difficile dirlo senza visitarla, stando a quanto le ha detto il collega sembrerebbe corretto attendere, certo è che si tratta di una patologia dove le recidive sono frequenti e la velocità di crescita di nuove lesioni spesso imprevedibile. Nel dubbio, una visita proctologica eventualmente presso la sua località di residenza appare consigliabile. Auguri!

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Alla visita nella mia località ci avevo pensato, dato tra la medicazione di ieri e la prossima visita passeranno circa due mesi.
Più che altro la cosa che adesso mi interessa è sapere cosa posso fare per i condilomi più piccoli(visibili con una lente o uno specchio ingranditore) che stanno crescendo.
Per questo aspetto cosa mi consiglia di fare?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Se è confermato e sono ancora presenti, è opportuno asportarli con una delle tecniche disponibili, a giudizio dello specialista che la vedra'.
[#4]
dopo
Utente
Utente
da questa settimana sto soffrendo di pruriti molto forti, cosa posso fare per alleviarli?
[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Utilizzare prodotti per uso topico su indicazione medica
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per i consigli
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ho effettuato la visita proctologica il 10 gennaio, il medico che mi ha visitato ha rilevato dei condilomi interni oltre quelli esterni che già avevo.
Mi hanno trattatato con crioterapia sia internamente che esternamente, ma a distanza di una settimana ci sono pochissimi miglioramenti... anzi, nonostante sia stato il terzo trattamento con crioterapia, ho un condiloma esterno non caduto che continua a crescere e delle recidive.
Esternamente continuano a crescere e sono più grandi rispetto a prima che facessi l'ultimo trattamento di crioterapia), continutando anche ad avere dei fortissimi pruriti... mi hanno riferito che probabilmente alla prossima visita me li bruceranno.
Con la "bruciatura" si ottengono migliori risultati? Se si, quanto tempo mi devo aspettare per ottenere dei miglioramenti e sperare di guarire?
[#8]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Si, la diaterocoagulazione in genere è efficace.
[#9]
dopo
Utente
Utente
ho eseguito ieri l'intervento di diatermocoagulazione, e oggi sono stato dimesso.
Ho provato a defecare e per quanto mi sorzari per espellere non esce niente(ho la sensazione di avere qualcosa dentro); è normale?
Grazie in anticipo per la risposta
[#10]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
In genere è possibile avere disturbi di questo tipo nell' immediato postoperatorio, in genere si risolvono spontaneamente in breve tempo.
[#11]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dr. Favara per la sua cortese disponibilità e tempestiva risposta
[#12]
dopo
Utente
Utente
A distanza di un mese dall'intervento purtroppo ho avuto la recidiva, come già sospettavo a una settimana distanza a causa dei pruriti che si fanno sempre più frequenti(e che pensavo fossero dovuti al post-intervento), molto più florida rispetto al pre-intervento ...il pensiero di non riuscire a guarire da questa malattia mi sconforta!
Cosa posso fare per cercare di migliorare il decorso della malattia?
L'idea di subire nuovamente una dtc(che non ha sortito effetto) non è che mi piaccia molto, poiché è stato molto doloroso il post...
[#13]
dopo
Utente
Utente
mi sono dimenticato di chiederle una cosa...il proctologo che mi sta seguendo e ha eseguito l'operazione, dopo aver effettuato la visita nella settimana successiva l'intervento non mi ha fissato più nessuna visita di controllo...è normale prassi?
[#14]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
E' indispensabile una valutazione proctologica sollecita e probabilmente una revisione chirurgica.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test