Utente 297XXX
Salve, vi scrivo pur essendo già stata dal mio medico curante e dal chirurgo per una piccola emorroide trombizzata.
La piccola vena che è prolassata all'esterno nei giorni è leggermente peggiorata, la dottoressa mi ha prescritto una cura di punture bentelan 3 fiale da 3,5 e fiale di prisma, una scatola intera.
Inoltre assumo le compresse di Arvenum 500 mg, i primi 4 giorni 6 compresse e da oggi che inizia il quinto giorno di cura devo assumerne 4 per altri 4 giorni e poi scendere a 2 per ulteriori 4 giorni.
ho anche fatto uso di una pomata la dermocortal, ma poi sono passata all'emorril che effettivamente mi da un pò di sollievo.
Il chirurgo che mi ha visitata mi ha intensificato la cura prescrivendo alla fine del bentelan da 3,5, il bentelan da 1,5 per altri 3 giorni insieme al prisma e una volta finito il bentelan, continuare solamente il prisma.
Mi ha tranquillizzata dicendomi che non crede sia il caso di intervenire chirurgicamente. Però nel momento in cui ha provato a inserirla all'interno e manipolandola un pò forse avrà rotto qualche vena e così sono iniziate le perdite di sangue in modo lieve e i bruciori.
Oggi dopo due giorni, noto che l'emorroide è leggermente più sgonfia e che ha un colorito roseo invece del colorito violaceo dei giorni scorsi.
Credete che la cura sia adatta e che potrò guarire del tutto o sicuramente una volta passata la trombosi dovrò sottopormi all'intervento chirurgico?
Naturalmente sto curando molto la mia dieta, priva totalmente di frutta, verdura ecc.
infatti sto risolvendo anche i fastidiosissimi problemi di stitichezza che mi hanno portato a questo stato.
Vi ringrazio dell'attenzione e soprattutto per la professionalità con cui rispondete sempre.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La rapida e favorevole evoluzione del suo problema,
lascia intendere che sia abbisognevole di terapia medica piuttosto che chirurgica.
Naturalmente utili gli accorgimenti naturali che ha già posto in essere.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 297XXX

Dottore la ringrazio davvero per la sua tempestiva risposta.
Vorrei sapere se è normale che in alcuni momenti sento pizzicare l'emorroide e se è un sintomo di guarigione e secondo lei in quanto tempo potrò Guarire e quindi quando sparirà questa vena. La ringrazio ancora per la sua cortese risposta.
Distinti saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non penso a tempi lunghi,
va però precisato che per essere precisi occorre "aver visto".

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 297XXX

La ringrazio per avermi tranquillizzata, pur essendo una piccolissima emorroide anche se irritata e certi momenti sanguinante, mi ha procurato uno stress allucinante.
Spero che con la cura passerà presto tutto.
Ancora grazie di cuore per le risposte!

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it