Utente
Gent.mi Dottori,
riassumo brevemente il problema.
Da un pò di tempo, circa 1 anno, ho avuto problemi di diarrea frequente, preceduta da forti dolori addominali. Inizialmente il tutto è stato ricondotto dai medici a semplice stress e a qualche problema alimentare (ho fatto una visita gastroenterologica e delle analisi del sangue). Con l'acutizzarsi del problema ho fatto alcune altre analisi, tra cui una colonscopia il cui esito è stato negativo ma che ha rilevato uno "stato spastico diffuso" (devo ancora avere i risultati delle biopsie ma il medico mi ha rassicurato in proposito). Nell'ultimo periodo, a seguito di una dieta specifica (causa piccola intolleranza ho eliminato il lattosio e il nickel, su consiglio del mio gastroenterologo) ho notato alcuni miglioramenti nei sintomi. Tuttavia alcuni episodi di diarrea continuano, così come non ho ripreso la regolarità ad andare di corpo (un giorni riesco, l'altro no, poi di nuovo diarrea o feci non formate). Tra l'altro, continuo a notare del sangue sulla carta igienica a seguito delle evacquazioni, generalmente in misura modesta ma seguito da bruciore all'ano.Con questo consulto vorrei gentilmente chiedervi un parere sulla gravità della situazione che a me un po inizia a preoccupare, nonchè su quale possa essere la relazione tra la diarrea e il sanguinamento/bruciore rettale. Vi ringrazio e faccio i miei complimenti per l'utilissimo servizio

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
la diarrea persistente e la presenza di sangue richiedono un approfondiemento diagnostico oltre alla colonscopia eseguita, sicuramente uan visita proctologica e poi uno studio approfondito che consideri le possibili cause di diarrea. Se desidera approfondire:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1045-ho-la-diarrea-devo-preoccuparmi.html
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie infinite per la pronta risposta,
mi scusi l'ignoranza, ma per "approfondiemento diagnostico " lei intende ulteriori visite specialistiche da un gastroenterolo e da un proctologo?e ancora, oltre alla colonscopia e le indagini sulle intolleranze, pensa si possano fare ulteriori tipologie di analisi? E infine, le chiederei un suo parere, avendo fin ora ricevuto rassicurazioni sulla presenza di una semplice sindrome del colon irritabile.
La ringrazio infinitamente e le auguro buon lavoro

[#3] dopo  
Utente
Grazie infinite per la pronta risposta,
mi scusi l'ignoranza, ma per "approfondiemento diagnostico " lei intende ulteriori visite specialistiche da un gastroenterolo e da un proctologo?e ancora, oltre alla colonscopia e le indagini sulle intolleranze, pensa si possano fare ulteriori tipologie di analisi? E infine, le chiederei un suo parere, avendo fin ora ricevuto rassicurazioni sulla presenza di una semplice sindrome del colon irritabile.
La ringrazio infinitamente e le auguro buon lavoro

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Esatto.
Si, certo, si posssono fare ulteriori analisi.E' una diagnosi verosimile ma non vanno escluse altre ipotesi e la causa del sanguinamento va definita.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5] dopo  
Utente
Grazie infinite, procederò il prima possibile.
Grazie ancora e buon lavoro

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno,
finalmente sono riuscito a ritirare l'esame istologico della colonscopia che riporta quanto segue:
"Lembi di mucosa colica con edema e lieve flogosi cronica della lamina propria. Quadro aspecifico"
Nell'attesa di una visita specialistica, vorrei gentilmente chiederle a cosa si riferisce tale diagnosi ed avere un suo parere in merito.

La ringrazio infinitamente e le auguro buona giornata

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
L' esito che allega si riferisce solo a delle biopsie e va integrato dalla descrizione endoscopica e dal contesto clinico. Indica solo uno stato infiammatorio lieve.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente
La generale descrizione endoscopica riporta uno "stato spastico" diffuso e nulla più. La ringrazio infinitamente per la sua attenzione e le auguro buon lavoro

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it