Utente
Illustri Dott.ri, il mio problema inizia all'età di 15 anni circa, cioè quando frequentavo la seconda classe superiore. Un bel giorno ho notato che stando seduto per molte ore al giorno in aula, dalle mie parti intime (anale, perineo) proveniva un odore sgradevole che non saprei definire, tipo odore di cuoio o simile. Ho notato, inoltre, che associato al cattivo odore vi era una sudorazione dell'ano che mi dava una ragionevole sensazione di sporco, e si propagava una forte sensazione di calore nella zona ano-perineo-genitali-parte superiore cosce che smetteva quando stavo in piedi o stavo coricato. Purtroppo tali sintomi permangono tuttora poichè trascorro oltre 10 ore al giorno seduto per ragioni di lavoro. Nonostante mi sia sottoposto a numerose visite specialistiche di vario tipo il problema non mi è stato risolto e a volte forse è stata anche sottovallutata la mia "patologia" affermando che apparentemente era tutto a posto. Vorrei aggiungere che ormai convivendo con questo problema che mi crea anche disagi personali e condizionamenti nella vita sociale. Ovviamente faccio più docce al giorno e uso detergenti specifici antibatterici acquistati in farmacia oltre a cambiare più volte al giorno la biancheria intima, ma dopo mezzoretta che sto seduto E' PUNTO E A CAPO!!!
Domanda: può essere un fattore ormonale o di mancato smaltimento del sudore? Se si, com'é risolvibile?
Vi ringrazio di cuore...

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
E probabile che si tratti di " soiling" ossia un passaggio involontario di feci semisolide o liquide che sporcano la cute perinatale e che possa essere causa di questo odore sgradevole. Ha eseguito una visita proctologica ?

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dott., intanto grazie per la velocità con cui mi ha risposto. Mi permetta di riferirle che non ho mai riscontrato tracce di feci né in sede anale né sulla biancheria intima. Solitamente riscontro la presenza di un liquido trasparente e inodore, tuttavià se non riesco a fare un bidet intermedio nella giornata ovvero in presenza di temperature molto caldo umide, oppure se faccio lunghe camminate ho registrato la presenza di una leggera patina biancastra maleodorante...
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>>ho registrato la presenza di una leggera patina biancastra maleodorante... <<

Quindi il problema si inquadra nel "soiling". E' utile allora una visita proctologica.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it