Utente
Salve
da circa una settimana sto facendo una dieta a base di sole proteine e crusca che in questo momento è molto praticata da molte persone.
Da quando l'ho iniziata dopo circa 4 giorni mi è comparso un dolore al fianco sinistro che palpando la parte interessata mi da un forte e fastidioso dolore.
A seguito di ciò, su suggerimento del mio medico di fiducia, ho effettuato una ecografia in tutto l'addome sup. ed inferiore dalla quale NON si evince nessun danno alla zona renale. Pertanto lo stesso medico ha indirizzato il possibile problema ad un interessamento del colon in quanto con l'ecografia come riferitomi ".....non è stato possibile vedere il colon e la parte pancreatica perchè il mio stomaco risulta "ostacolato da MOLTISSIMO meteorismo intestinale".
Le sarei grato se potesse darmi una mano
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il disturbo, infatti, è compatibile con la distensione del colon da parte del meteorismo (provocato molto probabilmente dalla dieta in atto). La crusca è maggiormente chiamata in causa nel meteorismo.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottor Cosentino grazie per la pronta risposta
mi permetto di farLe una altra domanda :

io la crusca l'ho eliminata quasi da subito e per combattere il mio annoso meteorismo prendo delle compresse di simeticone masticabili da 40 mg "Mylicongas" . Pur tuttavia il problema dello stomaco visibilmente gonfio persiste e il dolore non scompare.
Preciso che il dolore è "sordo" cioè mi fa male solo se tocco (palpo) la parte interessata (addome sx basso) o mi piego per esempio per allacciarmi le scarpe.

Nel frattempo in una settimana ho perso, come era previsto dalla dieta, quasi 4 kg.

Cordialissimi saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se il disturbo persiste valuterei l'esecuzione di una gastroscopia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo Dott. Cosentino

La informo che da oggi quasi per incanto mi è scomparso il dolore.
Si figuri che per essere sicuro della scomparsa del dolore mi sono dato dei colpi "proibiti" alla parte ex dolorante che invece ora risponde positivamente senza "profferir dolore" .

Mi consiglia sempre di prendere per questo ancora compresse di simeticone masticabili da 40 mg o esiste altra cura?

La ringrazio anticipatamente per l'attenzione che mi vorrà dedicare e complimenti.

ps: ma la gastroscopia me la consigliava nel caso che il dolore persistesse o per la pancia gonfia (meteorismo) che comunque ci ho sempre sofferto in quanto per carattere e cattiva abitudine mangio sempre in maniera nervosa e fugace.

Saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Proceda pure con il simeticone, è un ottimo presidio.

La gastroscopia di solito viene indicata nel caso di persistenza dei disturbi del tratto digestivo superiore nonostante la terapia. Ma nel suo caso adesso non ci penserei.

Auguroni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it