Utente
Salve,è da un'anno e mezzo che convivo con una ragade e ipertono sfinterico.L'anno scorso mi dovevo operare ma a causa di un'episodio di allergia dovuto forse ad un'abuso di antinfiammatori presi per i dolori atroci non ho potuto fare l'intervento.Ad aprile ho iniziato ad usare la trinitoglicerina,all'inizio tutto bene,l'ho sospesa in modo sbagliato è tornato l'ipertono,la trinitoglicerina l'ho ripresa ma senza esito positivo,risultato ho fatto la visita,sono in lista per l'intervento,lunedì farò il day hospital.Ora vorrei sapere il post operatorio è molto doloroso,è vero che si corre il pericolo di incontinenza fecale?? Sinceramente questo mi spaventa,ma è più di un'anno che non riesco ad avere una vita normale,sempre con questi dolori.Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima,

sul nostro sito troverà un articolo di utilità sull'argomento:

https://www.medicitalia.it/minforma/colonproctologia/151-sfinterotomia-per-ragade-anale-ed-incontinenza-mito-o-realta.html


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve,ho fatto l'intervento alla ragade in data 17/09/2012.Praticata anoplastica senza taglio allo sfintere,la marisca sentinella non mi è stata tolta.E' tutt'oggi io noto ancora fastidio a giorni di più a giorni di meno,ho fatto 3 visite dopo l'intervento,il mio proctologo mi ha detto che è tutto nella norma,ma io mi domando se è normale ancora a distanza di 40 giorni questo fastidio e bruciore.Grazie anticipatamente.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Cerchi eventualmente di rendere le feci più morbide per ridurre il trauma defecatorio.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve,a distanza di 6 mesi dall'intervento di ragade anale continuo ad avere fastidio alla ferita.Mi spiego meglio,il medico mi ha vista molte volte,l'ultima volta mi ha prescritto la crema iruxol ,con pevaryl lavaggi,sembrava andare meglio,ma una volta sospesa dinuovo il fastidio.Ho fatto un tampone rettale e vaginale ed è uscito la candida solo a quello vaginale,mentre il rettale negativo.Cosa mi consigliate,anche perchè la ferita della cicatrice,internamente è guarita solo la parte esterna no,ho sempre queste perdite di siero che mi provocano, anche irritazione nella zona anale.Porgo i miei saluti e ringraziamentianche per la vostra celerità nelle risposte.