x

x

Ragade fistolizzata

Gentile staff di medici Italia, tenendo conto dei limiti di una valutazione a distanza vi pongo alcune domande.
Nonostante abbia abbastanza chiara la mia situazione soffrendo di attacchi di panico un dubbio da giorni mi assale ed ora sta diventando un problema.
A dicembre ho avuto la conferma di alcuni sospetti che covavo da mesi ovvero di avere una fistola perianale, l'ecografia con sonda rotante a 360° ha rivelato questo: Presenza di un piccolo ascesso intersfinterico (CHO I) a ore 5 della ginecologica, si inietta H2O2 da tramite esterno che mette in evidenza una fistola a livello del canale anale medio distale a ore 5 della ginecologica, non possibile rilevare orifizio interno.
Il primo medico ha evidenziato questo e mi ha detto che avrebbe lasciato così la fistola in quanto molto piccola 3 mm e perché avrebbe potuto portami ad un incontinenza dei gas in futuro.

Ho chiesto poi un altro consulto per avere un opinione diversa giusto per non sbagliare vista la zona delicata e visto che la fistola non è uno scherzo.

Il secondo dottore che mi ha visitato mi ha dato questa diagnosi: ragade anale posteriore con ipertono dello sfintere anale intero, marisca anale posteriore e fistola perianale sottocutanea (ragade anale fistolizzata).
Rettoscopia: mucosa dell'ano normale.
Dovrò sostenere una colonscopia per valutare se ho malattie croniche intestinali (consigliata da entrambi i medici).

L'ultimo medico che mi ha visitata ha detto che togliendo la marisca si toglie tutto, ragade, fistola e marisca ovviamente. Ha detto che l'intervento ambulatoriale lo avrei potuto eseguire ovunque e che con quello sarei stata a posto.
Dentro mi me però non riesco a togliermi dalla testa l'idea di come possano togliermi la fistola togliendomi la marisca. So che voi non mi avete visto e non avete nemmeno un esame che ho effettuato sotto mano, ma potrei avere chiarezza? sono molto confusa. Sono disposta a sopportare dolori e altro ma non voglio omissioni di alcun tipo specie per quanto concerne l'incontinenza.
Vi prego, aiutatemi a far chiarezza.
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
L'ipertono sfinterico deve essere risolto con un piccolo intervento di sfinterotomia laterale sinistra. Per quanto riguarda la fistola questa potrebbe essere operata contestualmente secondo tecniche che sarà il chirurgo proctologo a consigliare. Ovviamente dopo aver eliminato il sospetto di patologie croniche a livello intestinale.

Dr. Roberto Rossi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta, il chirurgo che mi ha visto, l'ultimo ha detto che risolverei tutto togliendo la marisca che è quella diciamo dove si è sviluppato il disastro, mi chiedo se questo sia possibile, il medico su mia richiesta ha detto che comunque non vuole farmi la sfinterotomia poi non so se in fase operatoria cambierà idea!
In questo momento comunque, a parte la ragade cronica fistolizzata ho un altra piccolissima ragade che si sta chiudendo, mi chiedo, visto che a breve farò la colonscopia in sedazione non è che passata questa mi ritroverò con altri tagli sull'ano?

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio