Utente 645XXX
Salve il 3 aprile sono stato operato di fistola perianale,devo dire che non ho avuto nessun fastidio ne dolore,sto eseguendo come da indicazioni mediche 3-4 lavaggi al giorno con acqua calda e fisian,e dopo applico Ozonia 10 crema e una garzina che copre la ferita che a oggi sembra in fase di guarigione in quanto si è ridotta.
La mia domanda e preoccupazione e la seguente,e cioè ogni volta che cambio la garzina la vedo impregnata di una sostanza gialla,che sicuramente sarà un composto di crema ,magari fibrina visto che si appresta a cicatrizzare ma io ho il maledetto terrore che ci sia anche e ancora del pus.Posso avere ragione?Può essere che ancora in qualche modo o per qualche motivo dreni del pus?Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Fino a completa cicatrizzazione della ferita cutanea e' possibile che questa secerni .
Le secrezioni potrebbero avere un aspetto purulento.
Solo con una valutazione diretta è possibile chiarirlo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 645XXX

Buongiorno e grazie per la sua risposta.Avrei un'altra domanda.Può accadere che la parte cicatrizzi mentre c'è in atto ancora la formazione di pus e che quindi si riformi in seguito la fistola.Se cio fosse possibile c'è soluzione o solo un nuovo intervento può risolvere.La visita di controllo ce l'ho fra 10 giorni,ed in quella di controllo fatta 10 giorni fa il chirurgo ha detto che andava bene ,ma purtroppo ognuno ha una valutazione personale.figuriamoci che un precedente chirurgo non mi aveva riconosciuto la fistola,quindi!!!!Grazie e buona giornata.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Può accadere, sia come nuova raccolta ascessuale sia come recidiva di tramite fistoloso.
Ma non credo che questo rappresenti il suo caso.
Attenda fiduciosamente la visita di controllo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 645XXX

Spero tanto abbia ragione lei.Auguriamo bene mentre aspetto la visita.Comunque se servisse chiederò qualche altra delucidazione.Grazie e cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla.
Se vuole mi tenga informato.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 645XXX

Salve dottore,oggi ho effettuato la visita di controllo,ed il chirurgo mi ha detto che non vede nulla di preoccupante.
Sinceramente per l'ennesima volta sono rimasto molto scontento delle sue risposte,della sua cortesia ed attenzione alle mie preoccupazioni, per i suoi atteggiamenti da "io so tutto e tu no"!
Infatti ho chiesto inizialmente se si trattasse magari solo di fibrina e lui con molto sarcasmo mi ha detto che non sa cosa sia la fibrina che non ne ha mai sentito parlare e che magari è qualcosa che chiamiamo così dalle mie parti.Poi mi ha inoltre detto che il medico è lui ed io non mi devo fare domande!!Come per esempio la volta scorsa quando ho chiesto che tipo di fistola fosse e lui mi ha risposto e mi ha fatto capire che bastava che lo sapesse lui.
Insomma 150 euro a botta ,ogni 10 giorni,per sentirmi poi anche trattato così non mi sta tanto bene!Almeno un po di soddisfazione e chiarimenti per tranquillizzarmi .
Sinceramente ora ho la visita fra 12 giorni ma non so se andarci anche perchè o pago le bollette o pago lui senza soddisfazioni.
Lei cosa mi consiglia e proprio necessario fare questi controlli.Lui mi ha detto che sono essenziali perchè,ora questo lo dico a parole mia per come più o meno ricordo,"stimola la granulazione per cicatrizzare bene". Per quanto se ne ha in genere per guarire da un intervento di fistola?
So che le mie sono domande un po particolari ma voglio qualche consiglio su come procedere ed affrontare la situazione.Grazie

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non ho parole per quello che mi racconta, ma la cosa importante è che le è stato riferito che tutto procede regolarmente.
A distanza non posso valutare la sua situazione locale ed il progresso cicatriziale, che può essere differente tra vari pazienti anche in relazione alle dimensioni della ferita. Quindi non posso risponderle sulla effettiva necessità o meno di sottoporsi ad ulteriori e costose medicazioni e sui tempi necessari per una completa cicatrizzazione.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 645XXX

Grazie dottore della sua cortese risposta.Mi perdoni ma il mio vuole essere anche uno sfogo,perchè ne sto passando e ne ho passate tante,con la salute che non sta dalla mia parte,mia moglie che forse sta peggio di me,basta solo che si legga tutti i miei accessi e la mia ,e quella di mia moglie,storia clinica.Comunque spero sempre di superarle queste cose e poterle raccontare ma almeno che chi fa il giuramento di ippocrate lo faccia con coscienza e comprenda anche i problemi delle famiglie,soprattutto oggi,mi sarebbe piaciuto molto e mi sarebbe stato di conforto.Non voglio ne lo pretendo di essere visitato e curato gratis ,magari se ci fosse una misura giusta sarebbe meglio per tutti,ma se manca questa misura almeno che si usi la pazienza la comprensione e il rispetto per chi paga e si aspetta una certa cortesia,per questa prerogativa onestamente non ci si dovrebbe pagare nulla!!!
Comunque tornando al mio problema,posso dirle che la ferita si è ridotta notevolmente,almeno del 75%,e che ora mi ritrovo una ferita di circa 1.5 cm larga per 2 circa lunga e profonda circa 3 mm con una forma a cuneo che si inserisce nell'ano,simile la forma di una goccia.Non so quanto possa servire questa mia grossolana descrizione e se mi può essere di aiuto.
Spero almeno che guarisca presto e bene scongiurando una recidiva.Cordiali saluti.Grazie

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Comprendo e condivido le sue riflessioni e nulla vieta che le successive medicazioni o controlli possano essere richiesti presso ambulatori convenzionati con il SSN.
Questa è la classica ferita a lato del margine anale(forma di toppa di serratura) che segue gli interventi di fistolectomia.
Dalla descrizione(si è ridotta notevolmente,almeno del 75%) sembrerebbe in via di guarigione.
Al momento non vedo rischi di recidiva.
Auguri di pronta guarigione.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente 645XXX

Grazie dottore per la sua cortesia per il tempo che dedica,ragionerò su come continuare e sperò che ci sarà una buona e definitiva guarigione.L'unica cosa che un po mi preoccupa sono quelle secrezioni gialle scure,hanno un colore e un aspetto uguale,mi perdoni il paragone,al catarro e cioè oltre al muco si trovano quei piccoli pezzettini di coaguli gialli scuri.Comunque spero che siano solo delle secrezioni dovute al processo post-operatorio e non sia la presenza di pus.Se avrò qualche consiglio da chiedere le scriverò ancora.Grazie mille e la saluto cordialmente.

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla
Ricambio i saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente 645XXX

Gentilissimo dott. D'oriano le scrivo per avere un consiglio e ora le spiego anche il motivo per cui sono costretto a rivolgermi a lei.In pratica avevo la visita di controllo giorno 13 maggio ma siccome sono dovuto rientrare a lavoro per forza maggiore un paio di giorni prima in quanto rischiavo il posto di lavoro visto che è da 4 mesi che sono in malattia prima per la ragade poi per gli ascessi e infine per le fistole (cosa per cui ,tra l'altro,il dottore che mi ha operato era a conoscenza dei miei problemi lavorativi),quindi non ho potuto effettuare la visita in quanto non mi hanno concesso il giorno a lavoro e quindi ho chiamato per avvertire e chiedere cortesemente se potevo parlare col dottore anche per sapere come potevo proseguire e come dovevo comportarmi,e tanto per non smentirsi si è negato al telefono e la segretaria è stata molto sgarbata dicendomi che lui mi poteva dire qualcosa solo se andavo a visita.Se lei mi capirà io non mi sento di perdere un posto di lavoro a discapito della mia famiglia!!Infatti volevo solo sapere per quanto tempo dovevo ancora continuare la pomata Ozonia 10 e se casomai dovevo cambiarla con quale e per quanto tempo proseguire visto che oramai la ferita e chiusa al 95%,e infine volevo sapere se a lavoro in caso di necessità di andare in bagno potessi utilizzare le salviettine deumidificate per pulirmi visto che non ho la possibilità di fare un bidet.Insomma volevo qualche consiglio per non compiere qualcosa che mi potesse cagionare un danno,ma lui da vero cafone si è negato per ben due volte.Ora mi dispiace disturbarla ma lei potrebbe darmi qualche consiglio su come affrontare quest'ultimo periodo di guarigione.Grazie e cordiali saluti.

[#13]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non vedo nessun problema nel continuare ad utilizzare l' Ozonia10 fino al prossimo controllo, mentre per i fazzolittini, non conoscendo che cosa contengono, non le posso esserle di aiuto.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#14] dopo  
Utente 645XXX

Salve dottore,il problema sta proprio qui,nel fatto che il dottore che doveva visitarmi,a dire della segretaria,mercoledì doveva partire e tornava i primi di giugno ,periodo in cui io non ci sarò perchè il mio datore di lavoro mi ha avvertito che dovrò sostituire un mio collega in trasferta a milano,per un paio di mesi fino a fine luglio prima delle ferie,in quanto anche lui ha un problema di salute che deve risolvere (io lavoro in una ditta che fa manutenzione sui treni) e per cui non mi posso rifiutare,quindi mi troverò impossibilitato ad effettuare una visita prima di fine luglio o primi di agosto,ma fino ad allora cosa dovrò fare?Non si tratta di una settimana ma si tratta di un tempo molto lungo per il quale la visita ultima non avrà comunque nessuno scopo!!Infatti volevo più o meno sapere una linea guida da adottare fino a completa guarigione.Comunque le salviettine deumidificate che uso sono quelle igienizzanti intime della "chilly".Se può essertrmi di aiuto le sarei molto grato.Io ho richiamato ieri per avere un colloquio telefonoco col dottore ma si è di nuovo negato dicendo.Oltretutto io vivo in una città diversa infatti sono di Reggio Calabria e lui lavora e visita a Messina e solo di mattina,quando non opera presso quella clinica dove è convenzionato.Non so che fare,voglio solo non commettere sbagli che pregiudichino la mia completa guarigione in modo corretto,sempre sperando che non ci sarà una recidiva!Grazie infinite.Cordiali saluti

[#15]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Continuare ad applicare Ozonia non crea problemi, ma alcuni componenti delle salviette igenizzanti , anche se indicate per le parti intime, possono creare sensibilizzazione, in particolar modo se applicate su cute o mucose ancora in via di cicatrizzazione.
Una visita di controllo potrà essere richiesta anche presso un ambulatorio colonproctologico dell'ASL.
Cordiali saluti.
Dr. Giuseppe D'Oriano
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#16] dopo  
Utente 645XXX

Gentilissimo dottor D'Oriano la ringrazio per le sue cortesi risposte.Purtroppo,non rida,ma qui a Reggio Calabria non disponiamo di un ambulatorio di colonproctologia presso le asl,potrei fare un normale controllo chirurgico presso l'ospedale ma i tempi sono lunghi,si parla anche di due mesi quindi diventerebbe inutile,e comunque il problema principale anche se potessi farla nell'immediatezza resta quello del lavoro che per ora e fondamentale in quanto sono appena rientrato dopo 4 mesi di malattia.L'incoveniente per me è il fatto che essendo un operato di diversione bilio-pancreatica è sicuro che durante la giornata lavorativa andrò qualche volta in bagno e quindi vedrò come poter fare,magari userò prima la carta igienica poi adopererò le salviettine e infine ripasserò un po di carta imbevuta d'acqua.Purtroppo non so che fare per curare nel modo giusto l'igiene della parte,anche se oramai è guarita al 98%.Per quanto riguarda la pomata magari continuerò ad applicarla solo la mattina e poi la sera,fino a quando non esaurirò questo tubetto(forse per altri 10 giorni ancora).Spero di non combinare qualche danno ,o magari lei mi consiglia di farla ancora per qualche mese l'applicazione?La ringrazio.Cordiali saluti.

[#17]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Stia tranquillo, non provocherà nessun danno.
La ferita sarà completamente cicatrizzata quando non darà più segni della sua presenza(secrezioni e bruciori).
Con calma esegua un controllo in ambulatorio, anche se solo chirurgico e non specialistico colonproctologico.
Cordiali saluti.
Dr. Giuseppe D'Oriano
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#18] dopo  
Utente 645XXX

Sinceramente è da circa 10-15 giorni che non sto notando più secrezioni,ma sento soltanto ogni tanto un po di bruciore che mi viene come una fitta e scompare subito.Mi auguro che non ci sarà una recidiva.
La ringrazio per la sua cortesia e gentilezza.Cordiali saluti.

[#19]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com