Utente 556XXX
Salve a tutti... due anni fa mi sono sottoposto ad una polipectomia rettale, avevo un polipo piuttosto grande (2cm) che si era infiammato causandomi dolori simili a quelli da sciatica. Il chirurgo mi ha raccomandato di sottopormi ad una colonscopia perché, come si può leggere in rete, se si ha un polipo c'è il 50% di possibilità che ce ne siano altri. Onestamente sono rimasto abbastanza traumatizzato dall'esperienza e non nascondo che a causa di questo sono restìo a sottopormi a questo esame, che avrei dovuto fare da tempo e che sto rimandando.
A circa 80km da casa mia c'è un centro privato che esegue la colonscopia virtuale mentre a circa 35 ce n'è uno che la esegue in maniera tradizionale. Ho letto più volte dei pro e dei contro di entrambe ma non so decidermi. Come potete leggere nel profilo ho quasi 33 anni, non mi pare ci siano stati casi di cancro al colon in famiglia (per fortuna). In più devo ammettere di essere un po' nervoso a causa del basso ma comunque presente rischio di perforazione. Senza contare ovviamente il fatto che un esame del genere presuppone comunque una preparazione a base di lassativi e stare supino su un lettino con un tubo infilato nel sedere... diciamo che non è proprio la mia idea di divertimento...

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Lei avrebbe dovuto già effettuare una colonscopia di controllo,
a distanza di 6 mesi - 1 anno, per il polipo di cui scrive
(di cui non riferisce l'istologia).

Premesso che nessun tipo di indagine invasiva, quale che sia,
può essere considerata da nessuno una
<<idea di divertimento...>>

le riferisco che anche la colonscopia virtuale
(esame che non consente polipectomie)
<<presuppone comunque una preparazione a base di lassativi e stare supino su un lettino con un tubo infilato nel sedere>>

con la non poca differenza che per i polipi di 5 millimetri (o meno), che costituiscono circa l'80% di tutti i polipi precancerosi del colon, la VC non è affidabile.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Sarebbe importante conoscere l' esito dell 'esame istologico del polipo asportato.
In ogni caso va fatta la colonscopia tradizionale, perche' permette di eseguire biopsie ed eventuali nuove polipectomie (e la virtuale no).Va eseguita con sedazione e in questo modo è assolutamente indolore. La preparazione intestinale è necessaria in entrambi i casi. Esistono tuttavia schemi di preparazione meglio tollerati ed altrettanto effocaci di quelli tradizionali.
Immagino non sia un divertimento. Ma per la sua salute credo ne valga la pena. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3] dopo  
Utente 556XXX

Grazie per la risposta... sì, ho letto di questo limite della colonscopia virtuale.
Dice quindi che dovrei farlo con una certa urgenza?
Ora non ho il referto sotto mano ma il polipo asportato non aveva nulla di "preoccupante", diciamo così. Mi scusi per il tono ironico utilizzato ma in questi casi preferisco sdrammatizzare, soprattutto alla luce delle problematiche post-intervento a cui sono andato incontro 2 anni fa (blocco della vescica e conseguente bisogno di liberarla tramite catetere, il tutto fatto al pronto soccorso).

Dottor Favara, ho visto la sua risposta solo dopo aver scritto la mia... allora non mi resta altro da fare che prenotare l'esame. Diciamo che il chirurgo (prima che arrivassero i risultati dell'esame istologico del polipo) era comunque abbastanza tranquillo a causa dell'aspetto del materiale rimosso.

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Confermo la necessità che il controllo venga effettuato inequivocabilmente tramite colonscopia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente 556XXX

Capisco e la ringrazio. Un'ultima domanda: posso prenotarmi direttamente per una colonscopia o è necessario prima farsi visitare dallo specialista presente nella struttura scelta per l'esame?

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
L'indicazione alla colonscopia c'è tutta.

Naturalmente è libero di far precedere una visita dello specialista.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente 556XXX

In realtà io vorrei fare direttamente la colonscopia ma m'è sembrato di capire che lo specialista della struttura presso cui vorrei farla vuole (se non ci siamo fraintesi) prima visitarmi. Potendo lo eviterei, anche perché a suo tempo sono già stato visitato almeno due volte: la prima volta (quando mi trovarono il polipo) e almeno una volta dopo l'operazione.

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ne prendo atto.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente 556XXX

Salve, perdonatemi se non ho aggiornato la richiesta di consulto...

2 anni fa mi sono sottoposto a colonscopia (senza sedazione!). E' stato doloroso, sono arrivati al sigma ma poi non ho retto più e abbiam sospeso. Fin lì tutto bene, nessun polipo e la visibilità era buona (buona quindi la preparazione).
Ho però letto nel referto che mi si consigliava l'integrazione dell'esame con "Clisma opaco doppio contrasto"... secondo voi ha senso fare un ulteriore esame se al primo non han trovato nulla? Io dopo l'esperienza della colonscopia mi sono ben guardato dall'indagare...

Circa 3 settimane fa mi han trovato un altro polipo (ma molto più piccolo e recente del primo)... dovrebbero asportarmelo tra due giorni, in anestesia locale.
Ricordo comunque che il medico che mi fece la colonscopia disse "I polipi anali e intestinali vengono per motivi diversi"... questo mi fa supporre che più probabilmente tenderò a sviluppare neoformazioni a valle, più che nell'intestino vero e proprio?