Utente
buongiorno a tutti,sono un ragazzo di 22 anni.
sin da piccolo ho sofferto di stitichezza,il chè mi ha portato a convivere con le emorroidi.
diciamo che i miei disturbi più frequenti sono:
fastidio la mattina presto
pesantezza che viene e che và
fastidio subito dopo e durante l'atto sessuale.

durante questo 2008 mi sono deciso a cercare di "risolvere questo problema"..mi sono messo a dieta,evitando sostanze calorose; mi sono iscritto a palestra (ma spesso,anzi,mi dava ancor più fastidio) e sono dimagrito da 85 a 74 kg..però,malgrado alimentazione e movimento,i problemucci rimanevano,anzi ho notato un intensificazione del problema...ovvero mi capitava di sentire pallette proprio sull'ano (già in passato ho avuto episodi di emorroidi trombizzate) che poi però ritornavano al loro posto in un modo o nell'altro.

ora ho pensato: è possibile che fumare tabacco da rollare (drum,golden virginia) infierisca molto più pesantemente delle sigarette normali sulle emorroidi?ho iniziato a fumarlo proprio a febbraio 2008 e i fastidi li ho notati a aprile-maggio??

PS: mi sono sempre curato omeopaticamente,con supposte di Avenoc o Mercurialis e,nei casi brutti,punture sottocutanee di Borago..

grazie in anticipo e buonagiornata.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Il suo problema è chiaro.Lei ha un prolasso emorroidario con la classica sintomatologia, nessuna terapia emeopatica o allopatica e nessuna dieta o attività fisica potrà far regredire il prolasso.Quello che può ottenere,riducendo il fumo ,combattendo la stitichezza ecc.ecc. è solo una riduzione della frequenza delle complicanze del prolasso(congestione,dolore, sanguinamento,trombosi).
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
le volevo specificare: non sono fastidi eterni,ho periodi di salute totale..l'unica cosa che mi basta non andare al bagno per 1-2 giorni (essendo stitico psicologico,e non riuscendo ad evacuare comodamente se non a casa mia) per poi preoccuparmi,ed evacuare con difficoltà..e lì si possono verificare questi problemi..
lei cosa mi consiglierebbe??
generalmente vado al bagno tutti i giorni e con molta facilità,non mangio sostanze calorose,bevo qualche birretta di tanto in tanto e fumerò 10 sigarette al giorno più o meno..
se nessuna medicina può alleviare i miei fastidi,apparte il fumo,cos'altro mi consiglia?
la ringrazio e la saluto

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Un consiglio,su come gestire o prevenire le complicanze del prolasso,può essere dato solo dopo aver fatto una precisa valutazione del grado di prolasso emorroidario.Una visita coloproctologica ed una proctoscopia sono indispensabili per tale valutazione.La terapia del prolasso emorroidario è chirurgica, la necessità di un eventuale intervento scaturirà dalla valutazione della situazione locale e della sintomatologia associata.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
ho capito,sono sempre stato visitato dal mio medico base,ma penso sia meglio andare anche da uno specialista.
In ogni caso la domanda che mi premeva era proprio se il tabacco rollato fosse più dannoso di una sigaretta normale..non sò ho pensato che fosse più forte,più concentrato..perchè in tal caso come minimo (ahimè) tornerei a fumare sigarette normali,spendendo molto di più..se invece è una differenza leggerissima e di certo non può aver influenzato così tanto un peggioramento...cercherò di smettere,ma per lo meno continuo con il mio tabacco.