Utente 320XXX
Operato a Novembre 2013 per una fistola anale, diagnosticata con eco 3d di tipo intersfinterico.

Su tavolo operatorio, stando al chirurgo che ha praticato la fistulotomia, era di tipo sottomucosa.Sono passati 8 mesi dall'intervento e puntualmente una volta a settimana, max 10 giorni, si crea una bollicina di pus che quando si rompe fa fuoriuscire alcune goccioline di liquido giallastro e poi qualche puntina di sangue color rosso vivo. Rimane una specie di buchetto aperto per un paio di giorni, dolente e la zona è arrossata, ma meno di prima dell'intervento.
1) cos'è quel liquido giallastro ? c'è chi mi dice che sia l'infezione e chi mi dice invece che sia del normale liquido che si forma durante la rimarginazione dei tessuti.



Ho eseguito una nuova eco 3d, a gennaio 2014 per controllare e mi è stato diagnosticato una piccola fistola residua intersfinterica.

A seguito di un costante dolore sul margine anale, torno a marzo 2014 da un procotologo che visitandomi mi specilla ma non riesce ad individurare l'orifizio interno, afferma che si è formata una specie di sacca. Da qui 2 opzioni: nuovo intervento oppure attendere che si asciughi da sola.

Potrebbe essere un normale decorso post operatorio il fatto che ogni 7/10 giorni si infiammi e spurghi?
Quanto tempo dopo una fistulotomia si guarisce?
la mia fistola entrava nel canale anale per circa 3 cm di lunghezza, potrebbe essere che data la lunghezza dell'incisione essa necessiti così tanto tempo per guarire definitivamente?
Esistono casi di pazienti operati con fistulotomia che guariscono dopo così tanto tempo?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Probabilmente è presente un residuo o una nuova fistola.Considererei la revisione chirurgica.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 320XXX

Gentile Dott. Favara, la ringrazio per la sua cortese risposta.

Potrebbe gentilmente rispondere alle seguenti domande:

1) esistono casi di completa guarigione dopo fistulotomia anche dopo un anno dall'intervento?

2) se fosse un residuo di fistola, come mai non è stato trovato l'orifizio interno, nemmeno dopo aver inserito oltre allo specillo, acqua ossiggenata tramite un sottile tubicino?
Si è parlato di sacca, durante la visita che ho fatto a marzo, potrebbe darsi che essa si asciughi da sola?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
1) Si certo.Ma difficilmente una sottomucosa.
2) Puo' succedere.
Certo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it