Utente
Buongiorno , ho effettuato una defecografia circa 5 mesi fà a causa di stitichezza cronica , ,mi è stato diagnosticato dall esame prima indicato rettocele 4 cm e intussuscezione rettale , il mio medico mi ha consigliato di operare in laparoscopia per farmi inserire una rete che raddrizzi il rettocele , ma ho consultato anche un altro medico che mi ha sconsigliato l intervento perchè non risolve niente a suo avviso , c'è da dire che ho effetuato anche l' elettrostimolazione ma non ho ottenuto alcun risultato continuo sempre ad avere difficoltà nell andare di corpo nonostante assuma lassativi .

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente.
Per esprimere un parere è necessario avere in visione i radiogrammi della defecografia o almeno il referto originale senza omissioni.
Il rettocele, rappresenta spesso un reperto occasionale, questo assume importanza solo quando partecipa o è responsabile, insieme al prolasso rettale interno con tendenza all'intussuscezione, di Ostruita Defecazione.
Solo in questi casi è indicato correggere il rettocele.
Esistono diverse proposte terapeutiche, quella consigliata dal suo medico è una di queste, ma se il suo problema è, come penso, di ostruita defecazione andrebbero prese in considerazione tecniche meno invasive e che possono essere eseguite senza entrare in addome, senza l' utilizzo di rete ed eseguibili attraverso l'ano.
Ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Il referto completo è rettocele sigmoidocele e intussuscezione retto-rettale in paziente con perineo discendente , non è presente il prolasso .E' necessario farlo l intervento ? e se è si che tipo di intervento mi consigliate ? grazie per la cortese attenzione .

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La defecografia descrive un mancato svuotamento dell'ampolla rettale?
Esiste una diagnosi di ostruita defecazione?
Se tutto questo è stato documentato e se questo le crea disagio ed altera la qualità della sua vita, è opportuno ed indicato l'intervento chirurgico.
Sarebbe preferibile eseguire una resezione trans anale del retto dilatato(rettocele) e del retto che partecipa all'intussuscezione, perchè trazionare ed ancorare il retto in alto, con l'aiuto di una rete(rettopessi laparoscopica con rete), non risolverebbe la dilatazione(rettocele) e lascerebbe in sede, anche se distesa, la parete rettale indebolita responsabile dell'intussuscezione, inoltre, questo tipo di intervento anche se corregge la morfologia del retto, è gravato spesso da un incremento della stipsi.
Preferisco eseguire questo intervento(rettopessi ventrale anteriore laparoscopica) in pazienti con incontinenza per il prolasso rettale esterno(perete del retto che prolassa al di fuori dell’ano)
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com