Utente 382XXX
Buongiorno,

a seguito dell'esame dello screening delle feci mio papà (65 anni) ha dovuto sottoporsi a colonscopia perchè trovate tracce di sangue occulto. Era il secondo screening a cui si sottoponeva e, l'anno precedente, non erano state trovate tracce di sangue.

Il referto della colonscopia è il seguente: "Neoformazione di ndd a manicotto stenosante con mucosa irregolare, del traverso". (Potrebbero non essere le esatte parole ma ho dovuto ricordarlo a memoria per non far preoccupare mio padre portando via il referto).

Consigliano esame istologico (hanno prelevato un campione) e non hanno potuto procedere con l'esame oltre la neoformazione perchè le dimensioni non consentivano il passaggio. Ci hanno comunque subito comunicato che siamo stati molto "fortunati" che abbia sanguinato perchè verosimilmente le possibilità di averlo preso in tempo sono molto alte.

Siamo in attessa del responso dell'esame istologico, ma nel frattempo siamo tutti preoccupatissimi ovviamente. Volevo capire:

- La procedura consigliata è quella corretta?
- le probabilità che sia maligna sono molto alte vista dimensione e forma della neoformazione?
- che tipo di intervento dovrà affrontare (non hanno potuto asportarlo già in fase di colonscopia)

Grazie in anticipo per le risposte.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la procedura è corretta e se vi è il fondato sospetto di una neoplasia maligna le consiglio di programmare anche una tac addome ed almeno un rx torace. Le possibilità di risolvere definitivamente il problema con un intervento di resezione colica laparoscopica o laparotomica(intervento classico aperto) in anestesia generale sono molto alte.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 382XXX

grazie per la pronta risposta. Possiamo quindi solo aspettare il referto dell'esame istologico ed incrociare le dita. Mi sarebbe piaciuto avere un'idea sulle percentuali che l'esame dia esito positivo/negativo per non stare in ansia dieci giorni, ma a quanto pare sono stime molto difficili da fare a priori.

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente il referto anatomo-patologico e' fondamentale.
Saluti e auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente 382XXX

Buongiorno, purtroppo il referto dell'esame non è stato quello sperato. Si tratta di un carcinoma infiltrante all'intestino grosso. Martedì faremo una visita presso la struttura che ci ha seguiti finora e faremo la TAC per accertare la presenza di metastasi. Sono molto molto preoccupato. Nello scenario migliore in cui non ci siano metastasi potrebbe essere risolutivo l'intervento chirurgico, ci hanno detto. Nello scenario peggiore invece non sappiamo cosa aspettarci, che scenari ci si presenterebbero? Mio papà comunque sta bene, non ha alcun sintomo, quindi speriamo di essere arrivati in tempo.

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Se non ci sono metastasi la possibilità di risolvere il problema definitivamente sono alte.
Segua dopo l'intervento le indicazioni dell'oncologo.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 382XXX

Buongiorno,
innanzitutto ci tenevo a ringraziarla per i preziosi suggerimenti che ci ha fin qui fornito, molto utili per essere un po' più sicuri che la strada fosse quella giusta.
I risultati della TAC sono stati completamente negativi (NO metatstasi, NO interessamento linfonodi). L'operazione per la rimozione è avvenuta venerdi scorso ed è andata molto bene a detta dei medici, tanto che già il giorno dopo (incredibilmente) mio papà "faceva aria".
Ora cosa succederà? non abbiamo più sentito dall'operazione l'oncologa. Invierà il tessuto asportato per esame istologico? In base a quello ci diranno se ci saranno ulteriori terapie da fare? indubbiamente siamo molto ottimisti a questo punto, speriamo non ci siano brutte sorprese.
Saluti.

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la situazione riportata è buona, alla luce dell'esame istologico, l'oncologo deciderà come proseguire il percorso terapeutico.
Auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza