Utente 391XXX
Buongiorno.
Ho 35 anni, da 10 soffro di emorroidi. Ora penso siano al 2°grado perchè fuoriescono dall'ano soltanto durante la spinta per defecare. Ne fa eccezione una piccola pallina sgonfia che è sempre esterna.
Faccio un lavoro sedentario, ma compenso mangiando fibre e facendo jogging e palestra (quest'ultima soltanto per la parte superiore). Durante questi ultimi 3 anni ho quasi sempre tenuto a bada queste emorroidi. Infatti non ho ne sanguinamento, ne dolore dopo la defecazione.
Da circa un mese ho iniziato ad andare in mountainbike: il giorno dopo la prima salita impegnativa ho iniziato ad avvertire un forte fastidio e la sensazione di avere un corpo estraneo all'interno dell'ano. Dopo 1-2 giorni il fastidio è andato via, ma la sensazione di avere un corpo estraneo è rimasta. Ho già prenotato una visita proctologica, ma questa è il 08/11/15. Nel frattempo vorrei chedere se posso fare altre salite impegnative in bici senza rischiare di aggravare la situazione.
Nel caso poi in seguito alla visita io debba subire un'operazione chirurgica, potrò poi eseguire sforzi fisici senza rischiare una nuova complicazione?

Vi ringrazio infinitamene per il tempo dedicatomi.
Massimo

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Puo' purche' i sintomi non aumentino.
Potra' dopo l'intervento, superata la convalescenza.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Buongiorno. Il 16/05/16 sono stato operato con metodi THD.
I primi 2 giorni dopo l'operazione sono stati tollerabili per via dell'antidolorifico endovena.
Poi un calvario di dolori e tenesmo.
Ora a distanza di 8 giorni dall'intervento continuo ad avere dolori e tenesmo nonostante l'assunzione di Brufen600 (1 ogni 5 ore) + tachidol (3 al giorno).
Ma la mia preoccupazione é un'altra: non riesco a scaricare.
Premetto che per questo prendo 3 olii (2 cucchiai per ogni pasto) e 2 buste di Plantalax al giorno, e faccio una dieta ricca di fibre ed acqua.
Ho defecato la sera prima dell'intervento, il 15/05/16.
Poi una scarica scarsa giovedì 19/05/16.
Da allora ad oggi 24/05/16 non riesco più a defecare.
Aria ne faccio, scarico piccole quantità di sangue coagulato misto a liquido defecale.
Ho eseguito ieri la visita dal chirurgo che mi segue, il quale mi ha detto che a livello meccanico è tutto apposto, e le feci ci sono e sono morbide.
Non riesco a capire perchè non riesco ad avere il classico stimolo in cui non serve ponzare per defecare.
Sono molto frustrato per questo.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
L' esito della visita è tranquillizzante, i sintomi un po' meno. Credo utile una rivalutazione proctologica. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 391XXX

Mi scusi dottore, cosa intende per rivalutazione proctologica?
La ringrazio anticipatamente.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Farsi visitare ancora dal proctologo.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente 391XXX

Buongiorno Doc.
Sono riuscito a sbloccare la situazione.
La sera di due giorni fa, contro le indicazioni iniziali del mio medico, il quale mi diceva di non ponzare assolutamente, mi sono fatto un mini clistere (quello da 10g per capirci) ed ho ponzato come un dannato. Alla fine sono riuscito ad espellere con dolore le prime feci. Poi ieri ho scaricato circa 16 volte (prevedibile, visti i giorni arretrati). Non sono mai stato così felice di andare in bagno.
Risultato: dolori spariti ed un'emorroide infiammata (quest'ultima era prevedibile). Che sollievo!
Oggi sono andato dal medico che mi segue, e mi ha detto che ho agito bene. Cavoli, non me lo poteva dire prima di arrivare a soffrire le pene dell'inferno?
Comunque ora, visto che non so trattenere le supposte alla glicerina, dopo ogni defecazione tramite il mini clistere riciclato e pulito, mi inietto nel retto 3-5g di 3oli.
Ho notato che così facendo la defecazione successiva è molto più facile.

La ringrazio

[#7] dopo  
Utente 391XXX

Buongiorno Dottor Favara.
A distanza di quasi 3 settimane, perdo ancora moderate quantità di sangue rosso vivo dopo la defecazione. Ho notato inoltre due govaccioli che fuoriescono dall'ano, simili ad emorroidi, ed un leggero prolasso che rientra spontaneamente dopo la defecazione.
In pratica la mia situazione è simile a quella di prima dell'intervento THD che ho subito.
Il chirurgo che mi ha visitato circa una settimana fa mi aveva riferito che questo può essere un'effetto temporaneo (tipo infiammazione) in conseguenza alla dearterizzazione dell'operazione.
Questi sintomi per Lei sono normali?
Se sì, secondo Sua esperienza, per quanto possono protrarsi ancora?
Io vorrei tornare a fare Jogging e palestra, ma non so se peggioro la situazione. Per ora mi limito a fare delle brevi camminate per stimolare la defecazione.
La ringrazio per la sua diponibilità.

[#8]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' passato poco tempo. Se persistono tuttavia farei una rivalutazione e considererei un'ulteriore soluzione. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it