Utente
Salve sono una ragazza di 23 anni.. Premetto "IPOCONDRIACA".. Tant'è che ho imparato a fare l'autopalpazione da sola.. Vorrei avere informazioni.. Io sono sempre stata stitica da quando ero piccola, poi pian piano mi sono più o meno regolarizzata.. Ho avuto mio papà morto nel 2010 di cancro al colon e fegato a 46 anni! I medici ovviamente dissero a me, mia sorella di 21 anni e mio fratello di 11 anni di controllarci periodicamente dopo i 25 anni.. Ma io sono scottata dalla morte di mio padre. In pratica avrei spesso o quasi sempre dei fastidi all'intestino.. Ho sempre addome gonfio a volte sono stitica a volte ho dolori fortissimi insopportabili tipo da diarrea come se dovessi evacuare subito e toccandomi l'addome mentre ho questi dolori sento lintestino più gonfio e con dei rigonfiamenti non so se tipo sono aria o feci. E da un po di tempo anche auto palpandomi continuamente da sdraiata o in piedi sento in basso a sinistra quasi affianco all'anca e sento tipo una pallina proprio circolare sarà di qualche cm perché non è piccola, mi fa solo qualche fastidio non dolore.a volte sembra che si muova e sparisca.. Ma dopo la risento li... Non sembra essere fissa, cioè che non si muove e già mi consolo, se posso.. Non so cosa possa essere vorrei andare dal mio medico curante per info.. Ma mi consolo prima se chiedo anche a voi! Cosa potrebbe essere? Posso stare tranquilla??? O dovrei andare da uno specialista? Sarà l'intestino irritabile?? A 23 anni devo già avere di questi problemi??? Vi ringrazio in anticipo!

[#1]  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

24% attività
8% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Buongiorno
per quanto riguarda l'intestino non si esegue l'autopalpazione come, ad esempio, si effettua per la mammella!
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

[#2]  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

24% attività
8% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Lei ha fatto la premessa di essere ipocondriaca ed il suo comportamento è abbastanza eloquente.

La prevenzione ed i controlli per le patologie neoplastiche intestinali si effettuano dopo i 50 anni (è anche vero che in caso di anamnesi famigliare si possono anticipare).
Credo che le alterazioni dell'alvo e la sintomatologia che riscontra sia da trattare esclusivamente con una corretta alimentazione.
La "pallina" che lei riscontra verosimilmente potrebbe essere qualcosa di banale situato nel sottocute (lipoma, cisti sebacea) o solo una sua impressione; per stare più tranquilla si faccia visitare da uno specialista.

La saluto sperando di avere risposto alle sue domande.
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

[#3] dopo  
Utente
So che in questo caso l'autopalpazione non sia soddisfacente, ma come ho già detto della mia ipocondria, io l'autopalpazione la faccio su tutto il corpo oramai..ma lasciamo stare problema mio.. Comunque, la "pallina" che sento non è sotto pelle, ma molto più in dentro.. Come se toccassi l'intestino...e vi informo anche che due anni fa feci esami feci e sangue insieme.. E andò tutto bene... Poi io mi fisso un bel po'! Grazie comunque delle risposte!

[#4]  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

24% attività
8% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Il tessuto sottocutaneo è lo stato che dalla cute arriva fino alle fasce muscolari e anche se lei è normopeso la regione che descrive (verosimilmente la fossa iliaca sinistra) presenta uno strato adiposo di un discreto spessore dove possono crescere lipomi o cisti sebacee.
cordialità
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

[#5] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta cercherò di stare più tranquilla!

[#6]  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo

24% attività
8% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Saggia decisione!
Tanti saluti
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo