Utente
Buonasera,

Sono un ragazzo di trentatré anni. Da due giorni accuso flatulenza e feci con abbondante muco (non mi era mai successo). Inoltre la sera stessa in cui ciò si è verificato ho avuto anche qualche linea di febbre che inizialmente avevo ascritto alla giornata trascorsa in piscina...
Ora, collegando i fatti, realizzo anche che circa una settimana fa ho avuto due rapporti sessuali con ruolo passivo (sono omosessuale). Ovviamente è stato usato il preservativo, ma a un certo punto sono stato stimolato sia oralmente che con un dito in un modo che mi ha dato fastidio.

Cosa può essere? Pensate possa essere collegato? Ho paura che si tratti di qualche infezione (il dito poteva non essere pulito), oppure peggio? e non so davvero come dovrei muovermi.
Nel frattempo ho fatto qualche leggero clistere con acqua e sale nella speranza di tenere pulito il retto...
Vi ringrazio fin da ora per il vostro prezioso riscontro.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non facciamo diagnosi, ma una banale enterite virale spesso si manifesta con la stessa sintomatologia da lei riferita.
Non c'è nessun collegamneto con il precedente rapporto.
Si faccia visitare ed non esegua clisteri.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Dottore,

La ringrazio molto per il pronto riscontro.
Tuttavia ho come l'impressione che il muco si trovi molto più in basso dell intestino tenue, perché solo le prime parti delle feci ne sono interessate, come se appunto si trovasse nel retto.
Cosa ne dice?
Procederò senza dubbio a farmi visitare.
Grazie ancora.
Saluti

[#3] dopo  
Utente
Gentili Dottori,

Torno sull'argomento con alcuni aggiornamenti.
Sono stato dal mio medico di base che mi ha prescritto alcuni esami (sangue e feci) che ho fatto ma di cui non avrò i risultati prima di una settimana abbondante.
L'unico già disponibile è quello relativo alla coprocoltura: risultato "negativo".

Pochi giorni dopo aver riscontrato i primi sintomi, ho cominciato a soffrire dolorosamente di qualcosa che credo essere emorroidi interne.
Il muco, intrecciato alla parte iniziale delle feci, è sempre presente.
Quando mi pulisco noto anche un po' di sangue, sicuramente proveniente da queste emorroidi (ne ho sofferto in passato, ma solo esterne).

Non posso non pensare che le due cose siano correlate, poiché muco e dolore sono arrivati quasi contemporaneamente e dopo un lungo periodo di salute perfetta.
Inoltre il tutto è capitato pochi giorni dopo quei rapporti sessuali passivi, per cui continuo a chiedermi se non si possa essere magari verificato qualche trauma, che magari ha portato a un ascesso anale...?

Ho inoltre prenotato una visita proctologica con anoscopia che purtroppo non effettuerò però prima del 19 ottobre.

Vi ringrazio fin da ora per un vostro parere. Non nascondo che, essendo ormai passata una settimana abbondante senza miglioramenti, comincio a essere significativamente preoccupato.
Cordialmente

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! E' possibile che si sia verificata una congestione emorroidaria in seguito al rapporto anale.
Ma la diarrea no! Questa è insorta per altri motivi.
Eviti al momento rapporti e mantenga le feci morbide.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com