Utente 390XXX
Salve,
un anno fa sono stato operato per una ragade anale (sfinteroctomia laterale sinistra) determinata da una emorroide. Ho eseguito l'ultimo controllo circa sei mesi dopo l'operazione e, da allora, non ho avvertito fastidi se non qualche sporadico episodio di "pulsazione" dello sfintere che mi ha spinto, in via precauzionale e sotto consiglio del proctologo stesso, a fare gli esercizi dilatatori.
Stamattina ho riscontrato del sangue nelle feci (il colore sembra essere rosso vivo). Le stesse erano morbide. Tuttavia ho avvertito una sensazione di prurito/irritazione nella regione perianale. Ieri e avantieri ho sentito lo sfintere pulsare, ma purtroppo mi trovo fuori casa per lavoro e sono impossibilitato anche a controllarmi, oltre che a fare i dilatatori che non ho portato appresso. C'è da dire che quando avevo la ragade avvertivo ugualmente dolore nella regione perianale (sembrava più esterno che interno).
Volevo sapere se c'è motivo di preoccuparmi oppure se queste perdite di sangue potrebbero essere anche dovute a delle irritazioni cutanee.
Grazie,
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si è possibile.
Ma un controllo, appena possibile, va fatto.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Ok, grazie mille