x

x

Sangue e muco nelle feci

Buonasera. Da circa tre anni ho problemi gastrointestinali sopraggiunti dopo una isterectomia subita per fibromi.
Ho fatto tante visite specialistiche concluse a gennaio 2016 con colonscopia da cui non è risultato nulla di rilevante tranne i segnali di probabili aderenze (poca mobilità del colon al passaggio dell'endoscopio).
Soffro sempre di dolori intestinali e gastrici ma l'alvo è regolare: seppure con qualche difficoltà vado al bagno tutti i giorni.
Ieri ho avuto un violento attacco di diarrea e vomito che mi ha fatto quasi svenire. Nella notte mi sono svegliata per correre al bagno e ho avuto un'improvvisa scarica liquida prima che potessi sedermi. Con mia sorpresa la scarica consisteva solo di muco e sangue rosso vivo tendente al bruno. In 20 ore sono andata al bagno circa tre volte. Non con diarrea ma questo muco e sangue continua a uscire e avvolge le feci.
Non credo siano emorroidi o una piccola ragade perché il sangue non esce dopo le feci sottoforma di gocciolamento o striatura ma esce prima insieme al muco.
10 giorni fa ho ingoiato una lisca di pesce che mi ha ferito leggermente l'esofago. Questo sangue potrebbe essere causato da una escoriazione al retto o al sigma procurata dalla lisca in transito?
In 11 mesi può essersi sviluppato nel mio colon qualcosa di grave?
Grazie.
[#1]
Dr. Mauro Di Camillo Gastroenterologo 3.5k 103
Cara utente, la presenza di muco e sangue può essere espressione di una colite batterica.
esegua quando possibile esami sulle feci per 3 volte in giorni consecutivi e poi ci riaggiorniamo
saluti

Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2]
dopo
Attivo dal 2013 al 2017
Ex utente
Ho eseguito l'esame del sangue occulto nelle feci su tre campioni a distanza di circa 20 giorni dall'episodio che le ho rappresentato. Purtroppo era in corso un secondo episodio di gastroenterite acuta, stavolta con diarrea profusa, vomito e febbre.
I campioni sono risultati tutti e tre positivi.
Ho richiesto un consulto di un gastroenterologo del policlinico della città dove vivo e mi ha prescritto un nuovo esame endoscopico solo del tratto del retto e del sigma.
Il referto riporta una mucosa macroscopicamente nella norma ma sono state riscontrate emorroidi congeste leggermente disepitelizzate, causa probabile del sanguinamento.
Ha prelevato campioni di tessuto per escludere colite microscopica.
Nel caso non fosse confermata la diagnosi di colite microscopica l'ipotesi più probabile è di colon irritabile. Per ora il medico mi ha consigliato una cura orientata a questa diagnosi (colon irritabile) ma purtroppo ho poca fiducia. Temo che il colon irritabile sia un territorio ancora sconosciuto, che sia il tutto e niente.
Io penso che tutti i miei problemi siano legati all'intervento di isterectomia e temo che ci dovrò convivere per tutta la vita.
Grazie per i suggerimenti e buona serata.
[#3]
Dr. Mauro Di Camillo Gastroenterologo 3.5k 103
grazie a lei e speriamo che risolva presto