Utente
buonasera Dottori,
Scrivo per avere una vostra opinione.
Da 10gg avverto dolori addominali e occasionalmente (non tutti i giorni) scariche diarroiche precedute da forti crampi addominali.
E' iniziato domenica sera scorsa il primo episodio di diarrea. Ho subito incominciato una cura di Codex che avevo in casa e buscopan. Poi dopo un paio di giorni vedendo che la situazione non migliorava mi sono recata dal mio medico.
Mi ha visitato l'addome, non rilevando punti dolenti ma solo un po' di gonfiore: diagnosi colite con cura di Duspatal, codex e Diosmectal (se aumentavano gli episodi di diarrea).
Ora, dopo una settimana di cura, fermenti lattici e dieta rigorosamente in bianco( riso, patate, pollo..) nulla e' cambiato tanto che stasera ho avuto 3 espisodi di diarrea.
Non mi era mai successo prima: il punto e' che non ho mai avuto febbre. Potrebbe essere comunque una forma virale o batterica? Ho avuto in passato altre coliti ma mai di questa intensita' ....(puo' essere cosi' severa?)
Comincio ad essere un po' preoccupata...grazie per un parere
Anna

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara anna, a volte è soprattutto in questo periodo virus e batteri insidiano il nostro intestino.
faccia terapia con fermenti lattici per altri 10 giorni e vedrà che andrà meglio
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
La ringrazio per la pronta e cortese risposta.
All'inizio pensavo anche io potesse essere virale, poi non vedendo miglioramenti in questi 10 gg nonostante cure e dieta adeguata, lo stavo escludendo mentre da quello che mi indica lei ci sono forme che potrebbero protarsi oltre due settimane?
Nel caso fosse batterica il mio dottore dovrebe prescrivermi degli antibiotici? Cosa ne pensa della cura che mi ha prescritto il mio medico piu' indicata per coliti?
Grazie anticipatamente
Anna

[#3] dopo  
Utente
Dottore aggiungo che il mio medico curante oggi dopo la visita in cui ha riscontrato solo aria nell'addome,mi ha prescritto Normix 2 cpr al di' e continuare con Duspatal e Codex
Ora leggendo in internet leggo opinioni di sottodosaggio del farmaco, ma soprattutto una contraddizione tra Normix e fermenti lattici....
Crede he la dose sia troppo bassa? Cosa ne pensa dell' associazione Normix e fermenti lattici?
Grazie anticipatamente

[#4]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Cara utente, nel suo caso il Normix servirebbe solo per abbassare la flora batterica potenzialmente patogena nel colon e non per una malattia diverticolare, quindi credo possa andare bene anche un dosaggio più basso.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#5] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore. E per l'associazione tra Normix e fermenti lattici?



[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
Ho finito la cura di normix sabato e dopo 4 giorni di stipsi oggi mi sembra che la situazione sia tornata come nei giorni precedenti la cura. Meno dolore, ma crampi prima delle defecazioni (un paio al giorno) e feci piuttosto molli.
Non ho rispettato la dieta in bianco in questi giorni di festa, ma non nemmeno esagerato. Niente fritti, creme o cioccolato. Niente caffe o latticini...ho la netta sensazione che se tornassi a un'alimentazione 'normale' la situazione peggiorerebbe sicuramente. intanto continuo con Duspatal e fermenti.
Le chiedo pero' se secondo lei a questo punto non sia il caso di fare accertamenti o pazientare ancora un po' ....
grazie
anna

[#7]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
buongiorno anna, io aspetterei ancora qualche giorno, magari dopo il 6...
eventualmente penseremo ad eseguire una colonscopia .
cari saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dottori,
La situazione non e' mai rientrata. Ho avuto giorni in cui sono stata benino mangiando sempre in maneiera attenta, ma continuo ad avere crampi e dolore localizzato nella parte sinistra. Dolore che aumenta considerevolmente nei giorni antecedenti al ciclo tanto da portarmi nell'ultimo ciclo vomito e diarrea per un giorno. Per il resto le evacuazioni sono state abbastanza regolari
Ho fatto esami del sangue, ecografia adominale e visita ginecologica con eco transvaginale. Tutto nella norma.
Il ginecologo a differenza del medico curante che mi ha visitato piu' volte (strano) ha notato una zona piu' consistente e dolorante alla palpazione a sinistra invitandomi a fare esame sangue feci occulto e visita da specialista. Quella mattina non avevo evacuato e ho notato che il dolore aumenta se non evacuo regolarmente

Premetto che e' gia' il terzo inverno che ho questo dolore a sinistra, negli altri due il dolore e' passato in 2/3 settimane ed era sopportabile ( duspatal o debridat)

Sto attendendo appuntamento dal gastroenterologo, nel frattempo il medico curante mi ha invitato a fare anche la colonscopia.
So che non potete fare diagnosi on line, ma quanto da me scritto puo' corrispondere al colon irritabile?
Vi ringrazio

[#9] dopo  
Utente
Scusate aggiungo che in due mesi ho gia' fatto due cicli di normix, duspatal e oggi sto provando il debridat senza risultato....

[#10]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
cara utente, sembra tutto compatibile con un colon irritabile.
la colon sarà dirimente per la conferma.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#11] dopo  
Utente
Grazie dottore, il colon irritabile non dovrebbe migliorare con un' alimentazione da cui sono stati esclusi alimenti non idonei latte compreso? E soprattutto non trovare sollievo dopo le cure sopracitate?
Inoltre cosa puo' aver sentito il ginecologo che il medico in 3 visite precedenti non aveva sentito?
La ringrazio se potesse rispondere alle domande.
anna

[#12]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
cara utente cosa potesse aver sentito il ginecologo non ho idea...
i suoi sintomi sono nonostante tutto compatibili con un colon irritabile.
a volte i sintomi ci mettono un po' a scomparire.
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#13] dopo  
Utente
Buonasera dottore la ringrazio per le risposte.
Il ginecologo ha sentito una differenza tra il alto sinistro e il lato destro della pancia, il primo piu' duro e dolente mentre il destro morbido al tatto.
So che sono sintomi compatibili con IBS ma il timore ovviamente e' che possa essere qualcosa di grave, sono sconfortata da nessun risultato ai trattamenti medici e a un' alimentazione pressoché in bianco da due mesi...
Stasera poi sono tornata a casa in preda a crampi e diarrea: sono in fase preciclo e da due mesi la sintome premestruale e' dolorosissima diversamente da prima.
E' sempre dell'idea che rientri tutto nel colon irritabile?
La ringrazioe
anna

[#14] dopo  
Utente
Buonasera dottore
Oggi il dolore e' stato insopportabile e non passato nemmeno un 4 buscopan.
Il dolore e' simile a quello che provo da sempre il primo giorno di ciclo, peccato che manchi almeno una settimana all'arrivo delle mestruazioni.
E' il secondo mese che l'arrivo del ciclo acuisce gia' da 5-6 giorni prima il dolore, lo scorso mi ha provocato vomito e diarrea.
Non capisco piu' se il dolore e' intestinale o ginecologico, ma non ho mai sofferto prima di questi dolori premestruali.
Cosa ne pensa dottore?
anna

[#15]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
oltre al colon irritabile bisogna pensare ad escludere una endometriosi.
ne parli col suo ginecologo.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica