Utente 396XXX
Dottori sono preoccupatissimo. Ora vi spiego.
Da qualche mese soffro di emorroidi: il tutto è iniziato a settembre con una abbondante perdita di sangue rosso vivo a fine defecazione. MI sono subito recato dal medico che mi ha diagnosticato emorroidi di cui una esterna visibile e infiammata. Nello stesso periodo ho avuto alvo diarroico per qualche settimana: la situazione di sta assolutamente normalizzando grazie a cicli di probiotici (soffro di intestino irritabile con molto meteorismo). Con dieta attenta il le emorroidi che hanno cominciato a darmi un gran fastidio sembravano passate. Nelle ultime due settimane a causa di alimentazione non Buona ho avuto molto fastidio, bruciore e prurito. Poi quattro giorni fa ho trovato sulla punta dell ultima fece emessa del sangue rosso scuro quasi viola e qualche goccia di sangue sul water. Defecazione successiva, poche ore dopo, perfetta. Stessa cosa successa oggi. Il fastidio ora è molto così come il bruciore. Il sangue non era rosso brillante come l altra volta e questo mi ha mandato nel panico. Per la precisione il sangue sulle feci era del colore descritto, mentre sulla carta era rosso vivo. La settimana scorsa ho bevuto per qualche giorno succo al mirtillo e il colore del sangue era circa quello.
Ps ho ventuno anni. Ho già prenotato visita proctologica per la prossima settimana. Spero mi possiate aiutare. Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sembrerebbe una sindrome emorroidaria.
Lo specialista le indichera'come risolvere tutto. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 396XXX

grazie mille. allora ho fatto bene a prenotare la visita. le chiedo solo una cosa:come mi il sangue era piu scuro?
dimenticavo di dirle che da una settimana circa sto pretendo daflon 2 comprsse al di.
grazie e buon anno

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si certo.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 396XXX

gentilissimo dottore, mi sono sottoposto a visita proctologica con rettoscopia. diagnosi: ragade anale posteriore con bordi rialzati e nodulo campanello.
giovedi mi sottoporrò a sfinterotomia presso ospedale di Negrar (vr). l intervento sarà in anestesia locale e il medico mi ha detto durerà un paio di minuti. sono molto teso: sentirò dolore? può darmi qualche informazione anche sul post operatorio?
la ringrazio

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene. No, non sara' doloroso. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente 396XXX

la ringrazio dottore e le porgo un'ultima domanda: da quello che ho capito si tratta di un intervento piuttosto semplice che risolverà subito o entro qualche giorno il fastidio causato dalla ragade.
il post operatorio sarà doloroso? lunedi posso tornare in università? e infine la ferita sarà interna o esterna? (questo non lo ho proprio capito)
grazie ancora e mi scusi l'eccesso di preoccupazione

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In realta' per definizione interventi semplici non esistono...comunque i sintomi in genere scompaiono rapidamente e il postoperatorio non è doloroso. Si, potra' rientrare credo. La sede della ferita dipende dalla scelta dell' operatore. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente 396XXX

gentile dottore, a dieci giorni dall'intervento la situazione è buona. tra due giorni visita di controllo, ma comunque mi sembra che la ferita esterna si stia chiudendo e comunque non ho piu avuto sangue nelle feci. la ringrazio per la sua pazienza e gentilezza.
le porgo un'ultima domanda: mi sono accorto di avere una fastiosa infiammazione/abrasione (non so come chiamarla) nel solco intergluteo. oggi dopo depilazione della zona, che ho deciso di fare per motivi igenici, mi sono accorto della cosa.
è sufficiente tenere la zona asciutta o devo recarmi da un dermatologo? brucia parecchio al tatto e a volte da un pò di fastidio anche senza toccare.
grazie

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo possa bastare
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#10] dopo  
Utente 396XXX

gentile dottore, a piu di 40 giorni dalli'intervento sono giunto al limite della sopportazione. mi spiego meglio: da circa venti giorni ho iniziato ad avere un prurito e un bruciore insopportabile all'ano e in zona perianale. tale fastidio inizia dopo la defecazione. mi sono recato da un dermatologo per una recidiva di balanopostite. il medico visitandomi la zona anale ha detto che ero irritato e mi ha dato lietofix crema. dopo dieci giorni nessun risultato. mi sono recato da un proctologo ( non quello che mi ha operato a causa della lunga lista d attesa) il quale dopo attenta esporazione rettale e rettoscopia ha detto che la ragade era sparita e che non ci sono emorroidi. Mi ha riferito che ero irritato e infiammato attorno all'ano. mi ha prescritto asacol supposte per dieci giorni e due creme: daktarin e pevaril. (ho visto che si tratta di prodotti dermatologici)
dopo due settimane di terapia il fastidio è minimamente diminuito.
io sento fastidio principalmente a sinistra e vedo che c è un lembo di pelle in rilievo un po arrossato. Puo essere la cicatrice a darmi cosi fastidio? sono veramente giu di morale. non so se rivolgermi nuovamente ad un proctologo o ad un dermatologo dato che i fastidi sembrano provenire non piu dall'interno, ma dalla regione immediatemente attorno all'ano,
dottore se può mi dia un parere o consiglio.
la ringrazio anticipatamente per l aiuto che vorrà offrirmi

[#11]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non saprei cosa dirle senza una visita..
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#12] dopo  
Utente 396XXX

certo dottore capisco che senza una visita diretta sia per lei impossibile darmi una risposta.
le chiedo però una cosa: devo fare riferimento ad un dermatologo o ad un proctologo?
per risolvere questo dubbio mi conviene forse farmi visitare da il mio medico di base e da lui farmi indirizzare?
grazie per la sua infinita disponibilità

[#13]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si certo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it