Utente 409XXX
Buongiorno, vorrei esporvi il mio problema che da qualche giorno mi sta facendo soffrire moltissimo,

In pratica venerdì 14 ho iniziato ad avere dolori all'interno dell'ano abbastanza sopportabili, martedì 18 il dolore ha iniziato ad intensificarsi, mercoledì pomeriggio sono andato dal mio medico di base il quale mi ha diagnosticato una ragade anale o un trombo emorroidario interno, dato il forte dolore e il restingimento dell'ano non è riuscito ad ispezionare l'interno e mi ha prescritto Proctolyn in pomata e in integratori e Brufen antidolorifico dicendomi che avrei avuto miglioramenti in un paio di giorni. Giovedì il dolore è diventato insopportabile e venerdì mattina ho dovuto chiamare un'ambulanza in quanto non ero in grado di stare in piedi e muovermi dal dolore. Il medico del pronto soccorso non è riuscito nemmeno lui ad ispezionare l'interno dell'ano.
Dato i fortissimi dolori sia interni che esterni mi hanno fatto un prelievo del sangue ed una flebo antidolorifica (Lixidol 1FL + Zantac 1 fl in 100 di FIS.) grazie alla quale sono riuscito a dormire per un paio d'ore e mi si è calmato molto il dolore, tanto che sono riuscito a distendere anche le gambe, successivamente mi hanno portato dal chirurgo il quale è riuscito ad effettuare l'ispezione anale manualmente riscontrando al tatto una ragade anale causandomi comunque un fortissimo dolore.
Il referto dice (esplorazione rettale dolenzia alla commissura posteriore con lesione cutanea non sanguinante - ragade anale - non altro avvertibile). Consigli terapeutici bere abbondantemente, Laevolad 1 cucchiaio al mattino per 5 - 6 gg, antidolorifico al bisogno (max 2 die) già in terapia Brufen, LevoRag pomata 2 volte/die per 10 gg. Da un paio di notti ho anche febbre intorno ai 38 gradi. Tengo a precisare che non ho riscontrato alcuna presenza di sangue o siero, ne sull'ano ne sulle feci.
Durante la notte sono riuscito a dormire per alcune ore, poi mi sono svegliato in preda a forti dolori trovando beneficio solo girandomi sul fianco con le ginocchia alzate. Questa mattina non sono riuscito a defecare, anche perchè nella
giornata di ieri non ho mangiato nulla, tranne un thè con biscotti integrali a cena e sempre stamattina mi è comparso esternamente nella parte posteriore dell'ano un gonfiore dolente al tatto.
Sono molto preoccupato in quanto non vedo miglioramenti ed inoltre visto il dolore insopportabile sto perdendo diverse giornate di lavoro.
Vorrei sapere secondo voi in quanto tempo dovrei avere dei benefici o se dovrei rivolgermi a qualcuno di specifico.

Vi prego di aiutarmi perchè i dolori sono davvero lancinanti.

Un cordiale saluto e grazie.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si faccia visitare da un proctologo. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it