Utente 298XXX
Buongiorno.
Come potete vedere dai miei precedenti interventi, soffro dall'inizio del 2013 circa, di defecazione ostruita.
Per questo motivo sono stato operato di STARR nell'estate del 2014, per la correzione di un prolasso rettale interno.
La situazione è migliorata solo per pochi giorni dopo l'operazione, per poi tornare allo stato precedente, e forse persino peggio a distanza di ormai 3 anni dall'intervento.
Dopo vari altri esami e visite, compresa una risonanza magnetica, ho scoperto di avere una serie di scompensi muscolari a livello del bacino, che con grossa probabilità sono la causa della mia neuropatia del pudendo (che già avevo prima di operarmi, evidentemente).
Ora, dopo alcune sedute di fisioterapia, inizio finalmente ad avere dei miglioramenti, specialmente dal punto di vista della disfunzione erettile.
Purtroppo, invece, a livello di defecazione non ho ancora avuto dei veri miglioramenti, se non del tutto saltuari.
Quello che volevo capire, è se è possibile che un'operazione come la starr possa portare a dei danni al pudendo, o comunque se lo stress dell'operazione possa aver danneggiato il nervo.
Chiedo questo, perché subito dopo l'operazione, ad esempio, la sensibilità al pene era completamente nulla.
Potreste darmi un parere?
Grazie.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No! perché il nervo pudendo è distante dalla sede nella quale è eseguita la resezione della parete rettale.
La sua sintomatologia probabilmente è dovuta ad una compressione o ad uno stiramento del nervo, vista la riduzione della sensibilità del pene.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 298XXX

Grazie per la risposta.
Il fatto è che la riduzione della sensibilità c'era già prima.
Ma subito dopo l'operazione la sensibilità era praticamente nulla.
Può avere stirato il nervo?
O semplicemente lo ha irritato?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non la STARR ma una errata postura prolungata, mi riaffiderei all'osteopata ed al neurologo per una terapia farmacologica.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 298XXX

Sicuramente la postura è ciò che inizialmente ha causato il problema.

Però ciò che dico io, è che immediatamente dopo l'operazione la sensibilità al pene era nulla, e tutt'ora mi sembra diminuita rispetto a prima di fare l'operazione (senza contare che i problemi di defecazione sono aumentati).

L'operazione ha irritato il nervo, la mia domanda è se possa aver causato un danno permanente a un nervo già in condizioni non buone.