Utente 453XXX
Gentili medici,

Ho 21 anni.
Alvo regolare: 1 volta al giorno ogni giorno; minzione regolare. Normopeso.
Non ho familiarità per patologie gastrointestinali. Svolgo quotidianamente attività fisica aerobica.
Sono stato operato nel 2012 per un idrocele al testicolo sx.
Recenti analisi del sangue, in seguito ad una donazione ( circa 6 mesi fa) non hanno evidenziato nulla di alterato.
Da circa 5 mesi noto la presenza di disturbi intestinali, in particolare problemi di flatulenza. Ultimamente (da un mese a oggi) ho cominciato a sentire un “peso”, un fastidio, localizzato a livello dell’ ano, ma non esternamente, quanto più internamente, quindi presumo a livello del retto. Associato a questo peso provo anche una sensazione di bisogno di evacuazione di aria (riconosco che è aria e non feci) costantemente, ma solo quando mi trovo in posizione seduta. Questa sintomatologia infatti scompare con l’ attività fisica e quando sono impegnato in altre attività che non siano lo studio, o altro che mi imponga di stare seduto.
Raramente (una volta a settimana o anche di meno), sempre solamente in posizione seduta, mi capita di provare un dolore talmente acuto a livello rettale che nonostante la bassa frequenza con cui si presenta, ricordo di avere avuto.
Alla defecazione non avverto ne’ dolore, ne’ fastidio.
Ultimamente, al dolore e al fastidio al retto (presumo) capita che si associ un dolore al testicolo sinistro: può essere in qualche modo correlato al mio disturbo intestinale o è da considerarsi a parte e sequela naturale di un’ intervento di idrocele?
Aggiungo che effettuo ogni due anni una visita di controllo ecografica del testicolo e la prossima sarà questa settimana.
Contatterò anche il mio medico di base, ma nell’ attesa mi chiedevo quale potesse essere il mio disturbo.

Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Presumibilmente i suoi disturbi, compreso quello rettoanale, sono da imputare ad una Sindrome del colon irritabile.
Una visita Colonproctologica è consigliabile.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com