Utente 456XXX
Buonasera Gentili dottori, sono una ragazza di 25 anni e scrivo perchè sono molto preoccupata per una situazione che sto vivendo. Sono sempre stata pesantemente stitica ( vado in bagno anche solo due volte nella settimana e così da sempre) per cui ho sempre avvertito alla defecazione dolore anale a causa della ridigità delle feci e raramente leggero sanguinamento. L'altra sera però dopo le defecazione (dolorosa e difficile) ho riscontrato sulla carta una abbondante quantità di sangue rosso vivo ( non mi sembra di averlo visto sulle feci ) e al passaggio della carta l'ho ritrovato per un paio di volte. Da quella sera fino al pomeriggio seguente avvertivo tensione anale e dolore ma non ho riscontrato sanguinamento, la cosa che mi ha messo molta paura e che provando oggi ( a distanza di due giorni) ad andare in bagno senza alcun successo ho sanguinato dall'ano senza aver defecato e credo di avere del sangue all'interno dell'ano poiché sono andata più a fondo con la carta e purtroppo era rossa ( sempre rosso vivo).
Scrivo perché ho molta paura e ho potuto leggere che potrebbe essere associata a condizioni molto gravi. cosa devo fare per questo sanguinamento allo sforzo ? io sono terrorizzata anche solo ad avvicinarmi al bagno
Perdonatemi il messaggio prolisso
spero possiate aiutarmi
distinti saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tranquillizzi. Si tratta di un sanguinamento anale (emorroidi) da sforzo defecatorio. Deve solo ridurre la stipsi (con frutta, verdura, 2 litri di liquidi al giorno, movimento).


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 456XXX

Grazie mille dottore per la risposta, sono andata dal medico che mi ha visitata e ha cofermato l presenza di una emorroide e si una ulceretta.
Mi ha prescritto pomata e degli integraori per regolare il transito intestinale e mi ha detto che la rimarginazione non è repentina per cui non devo allarmarmi alla vista di sangue prossimo... speriamo di cercare di regolarizzare almeno l'attività intestinale poichè è per me un fattore altamente invalidante che porto dietro da molti anni se non da sempre.
Grazie ancora dottore
le auguro una buona giornata

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed auguroni.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it