Utente 275XXX
Buongiorno, scrivo a voi in quanto dopo svariati esami,visite specialistiche e molti consulti abbiamo capito che il mio problema deriva dal'intestino.
Riassumo brevemente;
da diversi anni soffro di infiammazioni alla prostata con contaminazione batterica del liquido seminale. Con cura antibiotica il problema scompare per poi ripresentarsi con altri batteri a distanza di mesi.I sintomi sono sempre gli stessi, dolore al testicolo sinistro e malessere generale.
Attualmente dopo esame colturale sperma sono positivo ai seguenti batteri:
staphilococco haemoliticum ( già sopravissuto a 25 gg di levofoxacina)
proteus mirabilis
escherichia coli
Gli unici due antibiotici a cui sono sensibili tutti e tre sono bactrim forte oppure gentamicina, ma io non vorrei intraprendere un'altra cura lunga di antibiotici, perchè intanto il problema tornerebbe.

Dimensioni prostata: 38x42x37 con minima fibrosclerosi paramediana sinistra esito di pregresso episodio flogistico

Scrivo a voi, in questa specialità, perchè il mio problema deriva da contaminazione da batteri intestinali e speravo in un vostro consiglio su come risolvere il problema.

Ho sofferto per 3 anni di emorroidi di 1 grado non sanguinanti, le abbiamo provate tutte, creme , integratori, ma nulla, erano sempre gonfie e doloranti, finchè come ultima spiaggia mi hanno proposto l'intervento chirurgico. Io ho ancora provato a effettuare test su intolleranze e sono stato positivo a lieviti e uovo, eliminati dall'alimentazione le emorroidi piano piano sono sparite e ho annullato l intervento. A distanza di 2 anni non sono mai più tornate.

A oggi le feci sono sempre mollli( tipo mousse, mai formate, salvo rari casi) vado di corpo regolare tutte le mattine appena sveglio, 1 volta al giorno.

Lei può darmi consigli su come abbassare questa carica batterica intestinale che sconfina alla prostata?

Attualmente sto prendendo fermenti lattici XFLOR da un mese 1 capsula al mattino
1 cucchiaino di polline al giorno
estratto di serenoa

Ho visto in commercio svariato tipi di fermenti lattici in commercio , sono tutti simili o cambiano notevolmente i risultati?
Naturaflora plus
yovis
xflor
solo per citarne alcuni

Grazie per il suo aiuto

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
La materia è complessa , oggetto di attuali studi e ricerche, le ipotesi sono molte e controverse, i prodotti in commercio numerosi, alcuni anche discutibili.
Comunque, per il suo caso , a mò di prova, propongo : Enterelle 2 cps dopo colazione per 12 gg, poi Femelle 1 cps dopo cena per 15 gg, poi Ramnoselle 2 cps dopo cena per 15 gg . (ciclo eventualmente da ripetere)
Nessuna promessa ; è solo una proposta terapeutica supplementare di intervento sul microbiota intestinale nel problema da Lei prospettato.
Cari saluti e auguri
dr. Luano Fattorini