Utente 458XXX
Salve.
Da alcuni anni ho una ciste pilonidale che, a fasi alterne, torna a farsi viva.
Attualmente ho 26 anni e, se non ricordo male, tale problema si manifestò all'età di 20 anni circa.
La ciste torna a farsi viva a distanza di mesi / anni ingrossandosi ed esplodendo.
La ciste non mi crea alcun dolore a meno che non mi sieda in modo tale da far pesare tutto il corpo su di essa e, nemmeno nel momento di massima "espansione" mi priva della capacità di dormire, camminare, correre o sedermi.

Per questi motivi ho sempre evitato l'operazione chirurgica, sopratutto perché visto l'alto tasso di recidività, non vorrei dover passare metà della mia vita tra sale operatorie e medicazioni.

Vorrei sapere, se possibile, quali sono i rischi a cui vado incontro "sopportando" la ciste ed evitando l'operazione.

Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Buonasera,

se la cisti pilonidale non le crea particolari disturbi e non vuole farsi operare è chiaramente libera di farlo. I problemi cui può andare incontro sono ovviamente le continue infiammazioni che, in alcuni casi, possono estendersi ben oltre, anche fino ai glutei e all'osso sacro, provocando dei quadri infettivi anche molto gravi. Se comunque, vuole evitare l'intervento chirurgico ad ogni costo, le consiglio, ogni volta che la cisti si infiamma, di farsi visitare almeno dal suo medico, per decidere se fosse il caso di eseguire una terapia antibiotica mirata o incidere la cisti per drenarla.

Cordialmente,
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://drfrancescoferrara.it