Utente 362XXX
Salve, avevo richiesto un consulto tempo fa per una possibile fistola. Mi è stata diagnosticata una "cisti/fistola" sacro coccigea, senza l'ausilio di nessun macchinario per ecografie o roba del genere.
Il problema sorge nel fatto che frequento il 5 anno della scuola superiore, e devo affrontare gli esami e gli stage. L'operazione, senza l'ausilio di nessun mezzo diagnostico è stimata per 2-3 mesi a ferita aperta. La cosa strana è che la mia fistola non è visibile esternamente, non ho alcun tipo di dolore e si vedono solo ciuffettini piccolissimi di peli, dai quali ogni due mesi passando la carta igienica noto sangue in piccole quantità e serio liquido simile all'acqua, anche questoin piccolissime quantità. Io non vorrei affrontare un intervento con medicazioni 3 mesi, perché bloccherebbe tutti i miei progetti futuri, università, patente ecc...
Non capisco perché i casi gravi danno le medicazioni per 3 mesi, e per me una ciste che non ha alcun sintomo, piccola danno lo stesso tempo di guarigione. Adirittura mi ha consigliato il medico di operarmi ad agosto... cosa assurda!
Su internet leggevo di tecniche innovative alla portata di quanlunque ospedale, come l'EPSIT, con eccellenti risultati, minor tasso di recidive (dal 20-30% della ferita aperta, al 5-10%), con tempi di guarigione di 4-10 giorni! Assurda la differenza, è come parlare del neolitico con l'età moderna...
Il dottore mi ha proposto una clinica a TARANTO, Clinica Bernardi...
Spero in qualche risoluzione, non è possibile perdere così tanti mesi, rovinarmi il futuro per una fistola!

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Comprendo le sue considerazioni, tuttavia le preciso che non e' necessario alcun mezzo diagnostico per porre la diagnosi oltre la visita, la epsit e' una tecnica nuova eseguita in pochissimi centri i cui risultati a medio e lungo termine sono tutti da confermare.L'intervento non e' urgente e puo' essere programmato in base ai suoi impegni.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 362XXX

Guardi io frequento il quinto anno. Dovrei frequentare la scuola guida da marzo-aprile. Ho intenzione di iscrivermi all'università l'anno successivo. Il problema sorge sul fatto che la fistola la vorrei operare quando non influisci su impegni futuri obbligatori ( non posso aspettare un anno dopo la maturità per iscrivermi all'università perderei tutto quello che ho imparato solidamente e ne tanto meno posso operarmi durante la frequentazione dell'università... verrei bocciato sicuramente). Se la durata di guarigione (essendo piccola) è di un mese, allora potrei operarmi durante lo stage o le vacanze natalizie. Ma non mi è stato detto quanto dovrebbe (indicativamente) durare questa guarigione, come può una persona farsi operare, inconscia della durata di un intervento. Come letto da alcuni articoli di medici qualificati, le fistole hanno durata diversa, mica operano a fondo nella stessa maniera con tutti? La mia perplessità riguardata la durata di guarigione.. (prima domanda).
Seconda domanda
Posso usare creme depilatorie prima dell'intervento (a partire da adesso) per evitare nuovi peli nella fistola (non so se è propriamente fistola, non vedo nessun buco essendo microscopico). Quali accorgimenti dovrei prendere per evitare un infiammazione della cisti pilonidale? Nel post intervento posso usare epilazione laser mirata nella zona sacro coccigea?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La comprendo.
Un mese è il tempo medio di guarigione, variabile da caso a caso in eccesso o difetto.
Puo' usare creme e fare l'epilazione dopo certo.
L' infiammazione è imprevedibile e non prevenibile. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it