Utente 465XXX
Buongiorno.
L'altro ieri, verso l'ora di pranzo, ho avuto un episodio di defecazione molto difficoltosa, durato una mezz'ora al massimo, che ha comportato notevoli sforzi e fastidi, ma non dolore. In seguito mi è rimasto un po' di fastidio, scomparso dopo un'ora circa. Alla sera ho evacuato nuovamente, le feci erano sempre dure ma non come la volta precedente. Vado a dormire senza avvertire alcun fastidio. Il giorno dopo, ovvero ieri, ho evacuato altre due volte, la mattina e verso le 17. Già dopo la prima volta, ho iniziato a sentire un fastidio a livello anale, come un senso di pesantezza/contrattura, persistente, e peggiorato dopo la seconda volta. Da ieri non mi è più passato. Se contraggo volontariamente lo sfintere, provo un certo dolore. Mentre evacuo, nonostante le feci non siano morbidissime, non sento dolore o fastidio, ma il tutto si ripresenta appena finito. Non c'è sanguinamento.
La mia domanda è: l'evacuazione particolarmente difficile dell'altro ieri può aver causato emorroidi/ragadi o simili, anche se è stato un episodio isolato? Oppure può trattarsi di un'irritazione temporanea? Non ho mai sofferto di emorroidi, ma mio padre sì (insorte verso i 58 anni). Di solito vado in bagno una volta al giorno, massimo due, regolarmente, però mi è necessario un tempo abbastanza lungo (almeno 30-40 minuti) per svuotarmi completamente. Cerco però di non sforzarmi/spingere troppo. Non so se sia rilevante o meno, ma sta per arrivarmi il ciclo mestruale.
Vi ringrazio.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Potrebbe avere una ragade ma va visitata. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 465XXX

La ringrazio, oggi mi sembra che la situazione stia lentamente migliorando. È possibile che si risolva spontaneamente? Quindi le ragadi possono presentarsi anche senza sanguinamento? Ho notato anche che al momento della defecazione provo una sorta di sollievo, come se lo sfintere si rilassasse.
Intanto sto aumentando la quantità di frutta e verdura nella dieta e prendendo un integratore naturale per ammorbidire le feci, e ho applicato sulla zona dolente una crema consigliatami in farmacia. In ogni caso, se il problema sussiste per più di una settimana, prenoterò una visita.