Ragade posteriore

Ero in cura dal Dott. M, ho scoperto a mio che è venuto a mancare e me ne dispiaccio moltissimo.
Soffro di una ragade posteriore con cappuccio esterno sentinella dal 2005 dove ho avuto una bruttissima esperienza di indagine proctologica dolorosissima e mi sono bloccato per due anni senza andare dal medicoautocurandomi.
Nel 2007 ho avuto una recidiva importante e sono andato dal Dott M, mi ha prescritto inizialmente Antrolin e poi Connettivina e gentalyn unguento. Poi nel 2008 sono ritornato e mi ha prescritto Sofargen e Connettivina. Da allora (con tre figli in più) mi sono automedicato e sono arrivato ad oggi. Il mio più grande problema è l'impossibilità a praticare corsa o bici o sport di movimento, appena faccio una lunga camminata riappare il dolore e mi devo fermare. Vorrei riprendere l'attività fisica costante senza dover preoccuparmi della ragade cosa mi consiglia?
Grazie
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 622 346
Una rivalutazione procotlogica e probabilmente una sfinterotomia. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test