Utente 410XXX
Salve dottore in questi giorni in seguito a problemi di svuotamento intestinale con dolori addome sx scapola sx fianchi dolori anali e problemi minzionali con fastidio bruciore recandomi in pronto soccorso dalle esami del sangue risulta il tutto nella norma mentre dalla rx diretta addome si diagnostica: presenza di qualche livello idroaereo in emiaddome dx e regione mesogastrica ove si assoccia scarsa toiette intestinale per ristagno di feci e gas non evidenti falci d'aria libera sottodiaframmatica. ma a tuttora i sintomi persistono notando in sede anale uno strano rigonfiamento che se provo a toccarlo si assocciano sintomi di dolore nausea problemi minzionali perdite di liquido dal ano e dal glande per tanto chiedo un suo consulto grazie.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che descrive(problemi alla minzione, gonfiore in sede anale e perdite uretrali ed anali) non è certamente normale. Urge una visita proctologica ed urologica anche in assenza di valori ematici alterati.
Se lo desidera ci tenga informati.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Salve dottore riguardo la visita urologica già eseguita mi è stato richiesto di seguire in questi giorni una urodinamica per esito di intervento di incisione del collo vescicale seguita nel febbraio 2017 per valutare bene l'andamento del intervento e come procede lo svuotamento e valutare il da farsi in quando quando secondo una loro teoria dalla flussometria riferiscono che no svuota come dovrebbe.mentre la visita proctologica la eseguiro a breve volevo riferirle che i sintomi sono peggiorati in quando dopo aver evacuato l'intestino o manifesto forte dolore articolari al addome e fianco dx bocca stomaco nausea esitazione nel bere associato a una difficoltà a iniziare a urinare come se la minzione fatica ad uscire dolore anale debolezza e stimolo anale di dover ancora defecare secondo una sua teoria tali sintomi possono essere conducibili a un prolasso vescicale o rettale tengo a precisare che oh eseguito coloscopia dicembre del 2016 con esito di noduli emmorroidali interni chiedo una sua teoria grazie.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"dolore anale debolezza e stimolo anale di dover ancora defecare"
Solo questi sintomi potrebbero essere legati a problemi rettali e retto-anali.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 410XXX

Bene dottore cosa mi consiglia per poter defecare in attesa di visita clistere o altro grazie.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dieta ricca di fibre e bere 35 ml d'acqua, per ogni chilo del suo peso, nelle 24 ore.
A distanza non è possibile valutare la necessità di clisteri o altro, ne parli con il suo curante.
Se lo desidera ci tenga informati, ma non prima di una visita specialistica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 410XXX

Salve dottore oggi oh eseguito la visita proctologica con il collega a scritto con esito di emmorroidi 1 e 2 grado congesti e trombizanti proctite di no riuscendo a decifrare l'ultima parola paziente lamenta disuria si consiglia visita urologica.
Terapia
Antrolin detergente, mioven 700 1 Cp x 3 al di x 7gg
Rectorepail pomata 1 applicazione x 2 x 20gg
Proktis m supposte 1 supp. La sera x 20gg
In base a tale terapia poiché mi trovo neo Fitoroid opercoli potrei associare tale farmaco in sostituzione con qualcuno di essi
Inoltre tali sintomi possono causare disagio a defecare con ripercussioni sulla minzione inoltre si possono assumere tali farmaci per problemi di gastrite grazie.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non facciamo prescrizioni, non commentiamo e non modifichiamo terapia prescritte da altri colleghi.
Nel bugiardino del farmaco assunto per os non sono riportate precauzioni particolari.
Problemi alla defecazione si possono verificare.
La disuria non è un sintomo della malattia emorroidaria.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 410XXX

Salve dottore in riferimento alla sua cortese risposta vorrei riferirle inserendo ieri la prima supposta al interno del canale anale oltre a manifestare problemi di defecazione alla quale già riferito si manifesta anche problemi a urinare come se il getto minzione esce con maggiore difficoltà e ostruito manifestando dolore addome e fianco dx secondo una sua teoria e normale tale effetto grazie.

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No! e non c'è correlazione.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com