Utente 491XXX
Buonasera, ho un problema! Sono un ragazzo omosessuale di 22 anni, circa 2 settimane fa ho avuto un rapporto anale ben lubrificato con il mio ragazzo (non è la prima volta). Da 2 settimane a questa parte ho dolori costanti all’ano con un piccolo gonfiore alla parte sinistra, il dolore si presenta sia quando sto seduto, che sdraiato, intensificandosi la sera. Premetto che durante il rapporto ero sotto antibiotico (lovexoflacina) per un uretrite. Può essere una causa di un disturbo post traumatico? Oppure dovuto all’antibiotico? O all’uretrite?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Rapporto anale, senza ombra di dubbio.
Quello che descrive sembra un edema/ematoma perianale, questo si realizza per sforzi o traumi a carico di vasi venosi presenti sul margine anocutaneo.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno Dr. D’Oriano,
In poche parole sono emorroidi?
Mi consigli una visita prcotologica? Un antidolorifico può alleviare il dolore?
Grazie per il consulto.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo!
Un antidolorifico risolve il sintomo dolore
non l'edema/ematoma perianale.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno,
stamattina recatomi mi bagno a defecare, ho notato una mucosa nelle urine, mi sapete spiegare a cosa è dovuto? Grazie in anticipo!

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non sono un urologo, potrebbe essere della secrezione prostatica, dovuta ad una pressione sulla prostata nel momento della defecazione.
Consulti un urologo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com