Utente 504XXX
Salve,mi chiamo laura,ho 24 anni e un problema che definirei quasi handicap. 2 anni fa ho contratto la mielite virale con conseguente paralisi dall ombelico in giù...adesso devo dire di avere per fortuna una vita normale se non che, da quando ho avuto questa cosa.soffro di una terribile incontinenza fecale..in pratica appena sento lo stimolo non riesco a trattenerla e (mi vergogno tantissimo)ma purtroppo è capitato di non riuscire ad arrivare al bagno..ho fatto una colonscopia dove risulta tutto normale...il medico mi ha solo detto che non ho forza nel muscolo per stringere..(non L avrei mai detto...) sono così giovane e ogni volta che esco ho sempre paura che mi scappi e che non abbia un bagno vicino..anche la mia vita sociale ne risente molto perché devo rifiutare spesso inviti per questa paura..vi prego ditemi che c’è un rimedio.. mi scuso per le troppe parole...GRAZIE!!!!

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Buongiorno Laura, intanto andrebbe fatta una diagnosi...
eseguirei come prima cosai una manometria ano-rettale per capire il problema , poi a seconda della risposta, vediamo come proseguire..
ci aggiorniamo.
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 504XXX

La ringrazio moltissimo dottore a presto

[#3] dopo  
Utente 504XXX

Salve dottore la aggiorno dicendole che anche questo esame non ha riscontrato problemi se non la mancanza di forza nel muscolo..mi dicono che non c’è cura ma credo sia impossibile..mi dica che c’è una piccola speranza

[#4]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
buonasera, mi scriva la risposta che le hanno rilasciato
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica