Utente 136XXX
Gentile dottore,
ho 35 anni e da un anno soffro di ragade anale cronica non associata ad ipertono. La ragade non mi crea grande dolore, ma talvolta mi genera fastidio, bruciore e prurito. Poiché la ragade non passa con i comuni medicinali, il proctologo mi ha proposto questo intervento chirurgico:
"asportazione della lesione, comprendendo nella asportazione anche l’emorroide sentinella e la papilla ipertrofica (exeresi sottomucosa sec. Gabriel). In alcuni casi pratico anche una minima sfinterotomia se l’ipertono dovesse essere eccessivo, ma non è il tuo caso".
Onestamente guardando in rete non ho trovato molto su questo intervento... e lo sto rimandando per paura dei rischi di incontinenza, che però secondo il mio proctologo se l'intervento viene eseguito da una mano esperta (quale è la sua) non vi sono...
Chiedo: secondo voi tale intervento è idoneo nel mio caso in cui non vi è ipertono? A livello teorico è più rischioso o meno rischioso di una sfinterectomia o di una anoplastica?
Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L'indicazione appare corretta e ragionevole .Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 136XXX

Grazie mille per la risposta!