Utente 145XXX
Gentilissimi, da circa tre anni ho avuto un avanzamento della malattia emorroidaria, per cui le emorroidi sono scese e fino a qualche giorno fa, pur essendo chiaramente percepibili al tatto, erano asintomatiche, eccezion fatta per un lieve sintomo da ostruita defecazione. Lo scorso anno ho fatto rettoscopia che ha confermato il quadro. Purtroppo da circa 10 giorni ho una crisi acuta in atto e le emorroidi sono uscite senza rientrare, provocandomi forte bruciore e dolore sia quando andavo in bagno sia, talvolta, nel camminare. Il mio medico di base mi ha dato la seguente cura: 6 compresse Hamolind al giorno per 5 giorni e una crema da applicare (io ho inizialmente usato Proctolyn poi sono passato a Dermovitamina Proctocare per non abusare col cortisone, visto che i sintomi sono rimasti invariati). Lo scorso fine settimana sono dovuto andare in PS per il dolore e un medico è riuscito a farmele rientrare, dandomi sollievo per qualche giorno. Da circa due giorni uno dei gavoccioli è di nuovo fuori, molto gonfio ma non eccessivamente doloroso. Ho fatto visita proctologica che ha confermato cura prolungandola per 30 giorni. Secondo voi posso sperare che il gavocciolo si sgonfi e che rientri spontaneamente,? Il medico che mi ha visitato mi ha prescritto crema Luan per far sì che lo facessi rientrare io, ma onestamente ogni volta che ci provo mi faccio male e basta. In attesa di miglioramenti sto attentissimo con l'alimentazione e faccio lavaggi con detergenti neutri 3-4 volte al giorno. Che altro posso fare?

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, può stare a riposo ed evitare la stipsi con introduzione di fibre e bere almeno 2 litri di acqua al di, quindi si dovrà far rivalutare dallo specialista ad acuzie passata per stabilire il programma futuro.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza