Utente 543XXX
Buongiorno mio padre stamane ha fatto rettosigmoidoscopia per controllo post oncologico, circa un anno fa gli hanno riscontrato un carcinoma squamoso p16- all'ano, ha iniziato cure a Luglio con chemio e radioterapia (35 sedute), come anticipato stamattina ha fatto rettosigmoidoscopia e il referto è stato :esame condotto fino al sigma distale come richiesto. In prossimità della linea pettinea si osserva cicatrice stellata depressa facilmente sanguinante con irregolarità della mucosa superficiale (tessuto di granulazione?) Si eseguono biopsie.
Volevo sapere se questo è una causa della radioterapia o possono essere delle recidive? Grazie per un'eventuale risposta.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il sospetto endoscopico non sembra di recidiva. Bisogna comunque attendere il risultato istologico


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 543XXX

Grazie dottore per la risposta.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 543XXX

Buonasera dottore,
oggi sono andata a ritirare il referto della Pet, hanno scritto :
l'esame Pet/tac odierno, posto a confronto col precedente 16/01/2019 evidenzia un aumento dell'area di ipercaptazione del tracciate localizzata al livello del canale anale(SUV max 8,5 Vs 4,5) le chiedevo come mai dalla rettosigmoidoscopia (vedi messaggio precedente, il risultato della biopsia non è ancora arrivato ) non sembrava recidiva, senza considerare che il ca 19-9 è 13,8 mentre a Gennaio era 18,7
invece il cea 4,6 Vs 3,1(gennaio).
Puó esserci stato un errore in uno dei risultati?
Grazie in attesa di un suo riscontro.