Utente
Buonasera,
Sono una donna di 30 anni.
Verso fine aprile ho avuto un episodio "evacuazione faticosissima" per cui ho dovuto spingere parecchio. Mi vergogno molto a dirlo ma è cosi.
Dopo pochi giorni da quell'episodio, ho iniziato a sentire un dolore e un senso di pesantezza a livello anale e inoltre mi è uscita anche una piccola emorroide. (Mai avute nella mia vita)....
In sintesi.... fatto visita da medico.
Fatto 2 cicli di daflon (uno a maggio uno a giugno)...4cp al giorno...poi una ecc.
Messo proctolyn....antrolin e aureomicina nel caso ci fosse la presenza di ragadi.
Non mi è mai passato niente. Si è solo un po' alleviato il dolore all'emorroide esterna ma a quelle interne è quasi peggiorato.
Martedì ho fatto la visita proctologica e il chirurgo mi ha confermato la presenza di emorroide esterna più emorroidi interne congeste.
Mi ha prescritto una crema dal nome impossibile per far riassorbire quella esterna, ovuli fitostimoline per le emorroidi interne e psyllogel bustine per volumizzare e rendere più morbide le feci.
In questa visita gli ho detto tutto, ho anche specificato che da quando ho questo problema, spesso sento un forte dolore anche al coccige, sia in piedi sia seduta sia sdraiata e mi ha detto che può facilmente essere riconducibile a queste emorroidi congeste.
Mi ha detto di fare questa cura, e aspettare almeno un mesetto prima di prenotare un'altra visita.
Lo so che sono passati solo 3 giorni da quando ho iniziato la cura nuova, ma sono preoccuparti perche non sto riscontrando benefici....anzi....il dolore al coccige sembra persino peggiorato.
Io ho 30 anni....lavoro tanto...Non faccio molta attività fisica ma per lavoro cammino molto....mangio frutta e verdura.... evito il caffè.....Non bevo....
Cosa posso fare di più??
Questo problema sta veramente peggiorando la qualità della mia vita sia lavorativa sia sociale.... Sono stata a casa una settimana dal lavoro e non vorrei fare altra malattia.
Ad agosto vorrei farmi le ferie senza questo male cronico.
Quindi.... qualche consiglio per favorire la guarigione? Secondo voi la diagnosi potrebbe essere sbagliata e potrebbe esserci qualcos'altro oltre alle emorroidi?
Qualsiasi consiglio mi andrebbe bene, non riesco più a sopportare questo male perenne.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non vedo una relazione tra dolore al coccige e malattia emorroidaria Farei una rivalutazione. magari ha una cisti pilonidale. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per il consiglio. Solo una domanda, da che medico devo andare per fare un'altra valutazione per vedere se potrebbe esserci la presenza di questa cisti? Sempre un proctologo?
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No, anche un chirurgo generale
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it