Utente 493XXX
Buongiorno, vorrei chiedere un parere. Da quasi due anni ho una ragade anale e visto che non sono riuscita a curarla in nessun modo, due settimane fa ho fatto un'operazione. Il medico ha parlato di sfinterotomia laterale interna e inoltre ha ricoperto la ragade con della pelle presa da un'altra parte (scusate la mancanza di terminologia specifica, ma ho fatto l'operazione in Giappone e non saprei tradurre). Io ho deciso di fare l'operazione perché da maggio avevo iniziato a soffrire di dolore anale, una sorta di dolore muscolare. A volte il dolore evolveva in uno spasmo dolorosissimo che durava anche 1 ora prima di iniziare a sciamare e una volta mi ha lasciata paralizzata in mezzo alla strada e sono dovuta tornare a casa in taxi. Il medico ha detto che con l'operazione questo dolore sarebbe passato immediatamente, ma a due settimane dall'intervento il dolore persiste e non cenna a migliorare. Il dolore dato dai punti è passato, ma questa sorta di dolore muscolare è rimasto. Sono molto demoralizzata perché questo problema mi sta causando ansia ad uscire di casa.
Inoltre, a maggio, prima che questo dolore anale comparisse, sono rimasta bloccata per un mese con la schiena. E hanno trovato due ernie l3-l4, l4-l5. Mi chiedo, potrebbero le due cose essere collegate visto che il mal di schiena mi dava anche dolore ai glutei?
Mi scuso in anticipo per essermi divulgata così tanto. Grazie mille per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sfinterotomia ed anoplastica!
Intervento condivisibile!
Si! è possibile.
Va rivisitata per chiarire.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Dottor D'Oriano, grazie mille per la risposta.
Ma questo dolore secondo lei passerà? O ci dovrò convivere?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Per poterle rispondere dovrei aver ben chiare le cause del suo dolore.
Va ricontrollata.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 493XXX

Buongiorno Dr. D'Oriano, stamattina sono andata al controllo. Ho spiegato al medico del mio dolore e lui ha detto che potrebbe essere dato dal muscolo elevatore dell'ano o da un problema di postura. Inoltre ieri ho avuto una sorta di crampo all'ano che è durato circa 50 minuti. Ero paralizzata e se potessi quantificare il dolore da 0 a 10 questo sarebbe paragonabile a 11. Ho avuto anche in passato episodi del genere, ma circa 4/5 in dieci anni e prima di avere problemi di ragadi anali. Nell'ultimo anno mi è già successo 4 volte, ma il medico ha rimandato tutto alla ragade. Io non mi sento compresa, pensavo che l'operazione risolvesse i miei problemi e invece sto peggio di prima.
Secondo lei è una buona idea sentire un fisioterapista per della ginnastica posturale o ginnastica per il pavimento pelvico? Il dolore muscolare attorno all'ano è sempre presente;a momenti più lieve, a momenti più forte. Spero riesca a darmi dei consigli.

Grazie mille per l'attenzione.

Saluti cordiali.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! è possibile.
Si! è possibile.
Per il primo è sufficiente una visita, con esplorazione rettale, per diagnosticarlo.
Per il secondo è necessario il posturologo.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com