Utente 507XXX
Buonasera, vorrei esporvi il mio problema con il quale sto combattendo da anni e che cambia sempre sintomi.. . Si tratta di sangue dall'ano, all'inizio (parecchi anni fa ormai) avevo perdite copiose durante le feci e dopo, con annessa febbre a volte anche a 40. Eseguito esame chirurgico di base e tutto risultava nella norma, eseguita una colonoscopia e, a parte una ragade, nella parte superiore sinistra, era tutto apposto. Il dottore mi prescrisse dei dilatatori supponendo che il problema del sanguinamento fosse causato dalla ragade stessa e dal problema dello sfintere troppo stretto (parlò di cause nervose) ma non sono riuscito ad utilizzarli. Dopo quella visita iniziai ad impegnarmi per rilassare il muscolo dello sfintere il più possibile e ho avuto grossi benefici dopo un po'di tempo. Il problema anche se sporadicamente dopo la colonoscopia ha continuato a presentarsi ma andando e diminuendo, con febbre via via più bassa e spesso anche inesistente, il sangue sempre meno copioso. Ora invece mi succede una cosa nuova: defeco tranquillamente e senza dolori, senza nessuna perdita di sangue o altro, ma spesso mi capita che dopo la defecazione sento una specie di dolore sulla parte alta dell'ano, dolore leggero e sopportabilissimo, tuttavia anche dopo ore sento una piccola punta (spesso succede dopo aver urinato, quando alla fine "stringi" lo sfintere, sembra un movimento incondizionato) e a seguito di quella punta se controllo ho delle perdite di sangue e quel doloretto passa, ma solitamente arriva anche una leggera febbricola, e le perdite continuano anche per un giorno intero anche se di entità molto bassa ma sempre presenti. Il sangue è sempre colore rosso vivace. Al tatto nel punto dove sento il piccolo dolore non si notano rigonfiamenti o altro! Non vorrei fare altre visite invasive al momento, anche perché suppongo che il punto sia irritato e potrebbe fare solo male, vorrei solo sapere se possibile di cosa si potrebbe trattare visto che la vecchia ragade, che era anche in un altro punto, è guarita e che i sintomi sono leggermente diversi!
Vi ringrazio in anticipo per la risposta e per il lavoro che svolgete e Vi saluto.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Magari un'altra ragade ma e' fondamentale la visita. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 507XXX

Grazie mille per la risposta! La ragade può presentare dolore anche a ore di distanza dalla defecazione ma NON al momento della defecazione?

[#3] dopo  
Utente 507XXX

Buongiorno, un piccolo aggiornamento nel frattempo che aspetto per fare la visita :qualche giorno fa è successa la stessa cosa che mi succede sempre, però senza febbre, ma questa volta il sangue sembrava mescolato con qualcos altro, sembrava pus ma non posso esserne sicuro! Ed è successo altre due o tre volte, come sempre però senza forti dolori. A questo si è aggiunto un senso di stanchezza che prima ha iniziato con le gambe e successivamente in tutto il corpo, mi sento sempre affaticato...possibile che sia in corso un infezione e sia spossato per quello? Se sì è sempre probabile che sia una ragade? Dovrei ritirare gli esami del sangue che ho già fatto per controllare se la spossatezza è legata a qualche carenza di qualcosa o altro...la mia paura è che sia una fistola e ho un po' il terrore dell'eventuale intervento! Il mio proctologo mi ha suggerito visita chirurgica + colonoscopia, ma se fosse solo una fistola o ragade la colonoscopia è comunque necessaria (capisco sia necessaria in caso non si tratti di nessuna di queste ultime)? Grazie e buona giornata!