Utente 560XXX
Buongiorno Dottori

15 gg addietro ho subito una Orchidopessi bilaterale per diagnosi di ipermotilita’ testicolare (a entrambi i testicoli) .
Nel periodo precedente l’intervento, ero assillato da un sintomo in particolare, ovvero da una repentina risalita del testicolo destro nello scroto, all’atto defecatorio e anche solo allo stimolo intestinale (a volte arrivava a spostare addirittura l’asta del pene) .

PROBLEMA: tale sintomo si è di nuovo presentato da ieri: ogni volta che avverto la necessità di scaricarmi, puntualmente avverto una sensazione di indurimento dello scroto e, puntualmente, trovo il testicolo dx in alto esattamente come prima dell’intervento. A volte, si presenta anche un formicolio all’interno coscia omolaterale.

Vorrei un vostro parere su questa mia situazione, grazie!

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in queste situazioni post-chirurgiche particolari, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta mirata e corretta.

Bisogna, a questo punto, riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione precisa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 560XXX

Buongiorno e grazie della risposta Dottore .
Intanto grazie della sua opinione espressami.
Una curiosità , in attesa del consulto presso mio chirurgo andrologo : la presenza di emorroidi (anche se queste , fino a qualche tempo fa, erano sempre state asintomatiche ), può accentuare la motilità del dartos e la sua contrazione ? Perché esso si contrae al momento dello stimolo defecatorio , poi si rilassa all’atto, e si ripresenta al momento dell’igiene della zona , all’applicazione della carta ..scusi se sono costretto ad essere un tantino fuori portata con la descrizione , ma è quello che succede .

Grazie in anticipo per la cortesia

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Anche le emorroidi sono un problema da non sottovalutare.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 560XXX

La ringrazio moltissimo per la sua opinione , l’orologio mi ha invitato a eseguire una visita chirurgica per valutare appunto questo problema , ma anche per escludere la presenza di ernia crurale , spero di non essere tra i rari casi maschili!

Le farò sapere , e grazie di nuovo Dottore !