Utente 508XXX
Buongiorno, Sono una ragazza di 32 anni che da qualche mese fa fatica a mangiare (per sensazione di gonfiore immediato dopo un pasto e nausea) e quindi anche fatica a scaricarsi. Sono dimagrita 6 kg in 5 mesi.

Ho eseguito la defecografia e vorrei capire il significato di questo referto.

Al controllo tardivo dopo 4 ore circa dalla somministrazione del contrasto si è osservato transito intestinale rallentato, stomaco ancora opacizzato, notevolmente allungato ipotonico e ipocinetico. La paziente avvertito un minimo stimolo all'evacuazione per un riempimento massimo di 200 cc di mezzo di contrasto in ampolla rettale. Al passaggio dal clino all'ortostatismo si è osservato modesto abbassamento dei visceri sul piano pelvico. Scarsa escursione della giunzione ano-rettale in ponzamento e massima contrazione. Durante l'evacuazione sia osservato scarsa pressione esercitata dal Torchio addominale e minimo prolasso mucoso interno. Accenno ad enterocele che impronta il retto intermedio senza interferire nella dinamica dell'evacuazione.

Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Descrive un rallentato svuotamento gastrico ed un rallentato transito del contenuto intestinale.
La fase defecografica non mette in evidenza grossi problemi all'evacuazione.
La sua sintomatologia sembrerebbe legata a tale rallentamento.
Il collega che le ha prescritto gli esami le fornirà ulteriori spiegazioni.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com