Utente 581XXX
Buongiorno,
da qualche giorno ho notato che quando defeco, dall’ano esce un pezzo di intestino che non sporge più di un centimetro e poi ritorna al suo posto.
Sono molto spaventata perché ho paura che si possa trattare di un prolasso anale datala mia giovane età (ho 29 anni e non ho mai partorito).
Ho inoltre da circa un anno scarso, perdite di muco marrone con la defecazione nonché feci caprine.
Quando vado in bagno, mi sforzo e sto molto tempo seduta sul wc.

Può trattarsi di un prolasso o può essere solo attribuito allo sforzo?
C’è una sorta di limite di misurazione per quanto riguarda là fuoriuscita dell’intestino?

Allego una foto per farvi capire la situazione.


Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dalla descrizione è un prolasso!
Da chiarire se, a prolassare, sono solo le emorroidi o anche la parete rettale.
Si definisce Procidenza il prolasso iniziale che di solito è solo della parete mucosa rettale, per poi parlare di Prolasso rettale completo, quando questo appare esternamente ed a tutto spessore ( parete rettale completa di tutti i suoi strati e non solo mucoso)
Utile una visita proctologica per una precisa valutazione.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 581XXX

Grazie per la risposta.
Ma esiste una misura di sporgenza specifica per iniziare a parlare di prolasso?
Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Anche la semplice procidenza, prolasso iniziale dove la mucosa rettale è appena visibile sul margine cutaneo anale, è un prolasso. La visita oltre ad essere utile a chiarire l' entità del prolasso permetterà di valutare quale tecnica usare per provvedere alla correzione.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 581XXX

Esistono dei gradi per classificare un prolasso rettale?
Grazie

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No! Viene misurato in cm.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 581XXX

Perché a me sembra che esca fuori per neanche mezzo centimetro, però nell’atto vedo proprio qualcosa che si apre e sembra un organo credo (scusi la spiegazione poco perfetta ma non so come esprimermi).
Grazie

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Le ho già risposto! Lei ha un prolasso, poco importa di quanti cm è? E se è rettale o emorroidario.
Va visitata
La necessità di una correzione è strettamente legata alla sintomatologia.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com