Visita proctologica

Buongiorno,
Mi capita spesso di dover andare in bagno più volte nel corso della mattinata; ciò provoca con una certa frequenza la fuoriuscita delle emorroidi, che da recente visita proctologica risultano di I grado.
Tuttavia, tale visita è stata effettuata quando la crisi era rientrata e i sintomi dolorosi, che in genere durano alcune ore, pressoché svaniti; desideravo perciò chiedere se la diagnosi che mi è stata fatta tiene conto anche delle occasioni in cui la sintomatologia si acuisce, da me comunque riferite al Curante.

Volevo inoltre domandare se esiste un antidolorifico specifico per questo tipo di problema,
Grazie
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10k 293 5
Non possiamo esserle di aiuto!
Esistono delle incongruenze tra descrizione dei sintomi e la classificazione del prolasso.
Emorroidi di I grado non escono mai alla defecazione, non sono dolorose ma spesso sanguinano.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie. Ciò significa che devo considerare non pienamente affidabile l'esito di questa prima visita, e che mi conviene cercare un parere supplementare. In effetti già a me la diagnosi era sembrata troppo ottimistica, dal momento che quando ho sostenuto la visita la tumefazione si era riassorbita da alcuni giorni; se mi fossi fatto visitare quando i dolori erano severi, il risultato sarebbe stato diverso.
Un caro saluto
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10k 293 5
Di nulla!
Se lo desidera ci tenga informati.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test