Utente
Salve, nel 2016 mi è stato diagnosticato ascesso con fistola intersfinterica... rivolgendomi a un proctologo mi disse che si trattava di un intervento semplice e da fare in day hospital... in realtà mi sono ritrovata con in setone x più di un anno e dopo questo mi è stato posto elastico a trazione x circa 4 mesi... sembrava tutto risolto ma in realtà... ho problemi di incontinenza fecale... spesso non normoformate e non posso attendere molto x recarmi in bagno... ho sempre cercato di trovare soluzioni al problema molto imbarazzante... nel 2016 mi sono rivolta a un fisiopatologio digestivo dove dovevo eseguire manometria... esame non fattibile per criptite... rimandato ma non ho potuto effettuarlo in seguito ad un arresto cardiaco avuto dopo 48 h... oggi ho finito di eseguire tutti accertamenti cardiaci che sono negativi quindi considerata soggetto sano... ma con defibrillatore.
Dimenticavo ho 39anni e sono una donna, volevo chiedervi se potete consigliarmi un centro o cosa fare per arrivare alle risoluzione del problema dell' incontinenza... mi trovo in puglia... ma non ho problemi a spostarmi... grazie x eventuali risposte.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Esegua la manometria anorettale ed una ecografia endoanale 3D.
Senza questi esami, che serviranno a chiarire che cosa è successo ai suoi sfinteri, non è possibile programmare nessuna terapia riabilitativa o altra.
Se lo desidera mi tenga informato.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com