Utente
Buongiorno,
Ho 34 anni e da circa 1 anno soffro di colon irritabile.
Ho un albo regolare ma sovente con feci morbide o poco formate (soprattutto in relazione al consumo di verdure cotte e molta frutta e al ciclo mestruale).

Mi capita, saltuariamente, dopo la defecazione, di trovare macchie di sangue sulla carta igienica che sento provenire da un taglietto nella zona perianale (sempre nello stesso punto).
Tamponando la zona il sangue (poco si intende) smette di uscire.
Saltuariamente intendo due giorni di seguito e poi nulla per giorni.
Tratto con una pomata all'aloe e un cicatrizzante.
Da qualche giorno sento, sempre nei pressi dell'anno, poco più sopra della zona del taglietto una piccola escrescenza morbida e indolore.
Mi accorgo della sua presenza esclusivamente perché stavo controllando manualmente la presenza del taglietto.
Non mi produce alcun dolore né sensazione di fastidio.
Tale escrescenza rientra con l'utilizzo di una crema cortisonica.
Si tratta di una emorroide ingrossato?
Premetto che sono ipocondriaca ma, più che altro, tendo al controllo (sicuramente eccessivo) di tutte le situazioni e, a seguito dei sintomi del colon irritabile (descritti al mio medico e "citati" con un devi stare tranquilla) controllo in maniera assolutamente maniacale carta e feci ogni volta che vado in bagno.
Aggiungo anche, ma non credo sia correlato, che anni fa ho avuto una cisti pilonidale suppurata, mai operata che, facendo tutti gli scongiuri del caso, non mi sta dando più problemi.
Tale cisti si trova però nella zona sacro coccige e non anale.
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Puo' essere una ragade ma va visitata.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie!
Ma pensa sia una visita da effettuare anche se il problema non è persistente? Mi spiego meglio, non reputo la cosa un problema grave, se non dovessi vedere peggioramenti esiste il rischio che 8l giorno della visita la situazione non sia valutabile proprio a causa della sua lievita?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Nel dubbio almeno per avere una diagnosi mi farei vedere. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it