Utente 142XXX
Buona sera,
sono una ragazza di 28 anni e dall'età di 17 sotto controllo medico per problemi di ritardo del ciclo mestruale dovuto a delle ovaie policistiche utilizzo le pillole anticoncezionali.
Ne ho cambiate molte nel corso degli anni ,prima di sospendere definitivamente vista la risoluzione del prolema (ultima pillola utilizzata Belara).
Purtroppo dopo l'uso dell'ultima pillola ho notato(cosa mai avvenuta prima) l'apparire di acne (ripeto ho sempre avuto una pelle tipo porcellana senza mai un brufolo o difetto)che ho risolto con dei prodotti consigliati dalla farmacia purtroppo però(sicuramente perchè comunque non ho resistito a toccare i brufoli nati) sparito il problema dell'acne sono comparse seppur in maniera non estremamente evidente delle macchie cutanee. Inizialmente erano rosse e per attenuare il rossore ho utilizzato una crema vichy a base di zinco e una crema erboristica a base di liquirizia ...adesso però,rassettato il rossore sono rimaste sulla fronte e su una guancia degli aloni di un colore leggermente più scuro della pelle sana, a maggio mi dovrei sposare e vorrei eliminare tutte le imperfezioni. Un'estetista mi ha consigliato delle sedute con l'acido salicilico....però prima di affidarmi all'utilizzo di questo acido (che per quanto ho potuto capire è abbastanza aggressivo) volevo un consulto da un dermatologo per sapere se ci sono magari dei prodotti specifici che si possono prendere in farmacia o quali sono altri eventuali metodi da adottare per risolvere il problema in maniera definitiva.
Vi ringrazio sin d'ora
Attendendo Vs riscontro
porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
forse , da quello che mi è sembrato, è mancata la valutazione medico specialstica dermatologica del problema.
Anche un peeling con acido salicilico , per le sue peculiarità deve essere fatto da un medico , possibilmente dermatologo, in quanto lui è l'UNICO ESPERTO DELLA CUTE,E ancor più DELLA CUTE PATOLOGICA.
Durante la visita verrà fatto l'esame obiettivo , e verranno proposte le terapie più idonee, siano esse peelings , dermoabrasioni o altro.
Solo in questa maniera si cautelerà contro interventi , che mal fatti , potrebbero risultare potenzialmente dannosi.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)