Utente 150XXX
buongiorno, sono un ragazzo di 26 anni. ormai sono quasi 3 anni che soffro di una follicolite. all'inizio non ci avevo fatto caso, perchè era confinata nel cuoio capelluto ( sempre in zona parietale e occipitale) ed erano pochi foruncoli. col tempo hanno iniziato a spuntarmi sulla guancia per cui mi sono rivolto ad una dermatologa. mi ha prescritto un antibiotico da prendere per os (zitromax). terminato il ciclo i foruncoli sono scomparsi ma dopo circa 2 settimane hanno iniziato a ripresentarsi molto dolenti e hanno dato origine ad una linfonodomegalia dei linfonodi alla base dell'occipite. sono tornato nuovamente dalla dermatologa che mi ha cambiato antibiotico ma dopo la sospensione del farmaco mi sono ricomparse le pustole. ho fatto diversi cicli con antibiotici diversi ( minocin poi levoxacin ed in seguito tetralisal). tutti mi hanno fatto scomparire i segni e i sintomi ma dopo circa 2-3 dalla loro sospensione mi sono tornate quelle pustole. dopodichè ho fatto un tampone cutaneo che ha dato come esito stafilococco epidermidis. nel frattempo ho cambiato dermatologo e quest'ultimo mi ha prescritto delle compresse di clindamicina (dalacin c) anche perchè dato che era estate ha detto che era l'unico prodotto che non mi danneggiava se rimanevo al sole. anche questo farmaco ha dato lo stesso risultato degli altri antibiotici. il dermatologo allora mi ha prescritto un retinoide (isotretinoina) da prendere per circa 6 mesi. io sono arrivato a 4 mesi poi l'ho dovuto sospendere sempre a causa della sua fotosensibilità. i brufoli sono spariti e il tutto ha funzionato per circa 4 mesi dalla sua sospensione, poi sono tornati sul cuoio capelluto e successivamente qualcuno sul volto. sono tornato dal dermatologo e mi ha detto di prendere zindaclin crema. anche questa terapia una volta terminata ha fatto ricomparire i sintomi. tutt'ora il medico mi ha prescritto dalacin c compresse da prendere 2 al di per 20 giorni poi 1 al di per 20 giorni. volevo sapere se esistono terapie o esami più mirati per debellare definitivamente questo problema. inoltre volevo sapere se è una cosa contagiosa dato che facendo il fisioterapista entro in contatto con tante persone e molti sono anziani e quindi ero curioso di sapere se queste recidive possano dipendere anche dal mio lavoro. (ci tengo a dire che uso i guanti e mi lavo le mani ogni volta che termino un trattamento e cerco di evitare di toccarmi o grattarmi la testa). grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
mi sembra che la condotta dei colleghi sia stata adeguata a questa patologia.
Verosimilmente la terapia con isotretinoina potrebbe essere ripresa ma tutto ciò andrà valutato dal suo curante.
La contagiosità non esiste ,mantenendo le normali norme igieniche.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)