Utente 475XXX
buongiorno.- da agosto 2009 soffro di problemi alla pelle del inguine in ambo i lati. praticavo ciclismo 4/5 volte a settimana, da 3-4 anni poi dopo una uscita in agosto appunto sono rientrato avendo una irritazione perianale alla pelle , dopo 2 giorni all'interno coscia avevo una irritazione forte in ambo i lati, il primo dermatologo mi ha prescritto trovacort e eosina, piu un altra crema anitimicotica dopo 15 gg nulla di fatto secondo dott. dermatologo canasten e gentalin beta , dopo 7 gg nulla di fatto ancora dolore e non prurito, tanto da non camminare, dopo presso altro dermatologo mi fa fare un tampone e risulta pseudomonas aeroginosa e candida, curato con antibiotici e antimicotici, altro tampone dopo 15 gg negativo, poi non risolto il problema tanto che anche le cuciture o solo gli indumenti anche di cotone mi provocano dolore, eseguite prove allergiche da contatto e risulto essere allergico al nichel e timorosal o qualcosa di simile che non ricordo precisamente, adesso usando una miriade di pomate idratanti e altre per pelli sensibili, non ho trovato giovamento, e appena sudo mi sento bruciare in quella zona in ambo i lati e non so piu' come fronteggiare la stuazione, visto che posso appena camminare per alcuni giorni.-
nella zona interessata non si nota nulla o quasi solamnte durante appena dopo aver sudato un leggero rossore ma niente macchie o puntini rossi o ltro almenno a occhio nudo.-
preciso che il tampone l'ho eseguito altre 2 volte e sempre negativo.-

grazie per i vostri pareri e consigli su cosa fare, da quasi un anno non riesco ad arrivare a capo della situazione.-

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
se lei avesse, come non improbabile, una irritazione che si è perpetuata nel tempo, basterebbero alcune semplici mosse. Ma non ci è dato fare diagnosi da qui, nè sarebbe giusto e corretto nei suoi confronti, tantomeno consigli che non siano di carattere generale. Per cui, pur rendendomi conto che lei ne ha forse oramai poca fiducia, nonmi resta che rimandarla a visita dermatologica.

Cari saluti

Mocci
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 475XXX

buongiorno dott. Mocci sicuramente è vero che sono molto sfiduciato e che a questo punto speravo che la situazione si risolvesse da sola , ma visto che ancora non accade, e anche l'ultima visita 20 giorni fa , mi è stato risposto " se è di origine allergica c'è poco da fare, cerchi di tenere la zona arieggiata", capisce lei che il mio morale non è alle stelle.- ma visto che ho contribuito ad arricchire molte case farmaceutiche se non tutte ,produttrici di creme ,lozioni etccc potrebbe essere cosi gentile da indicarmi anche le semplici mosse per provare almeno a verificare se si tratta solo di irritazione protratta nel tempo , cerchi per cortesia di aiutarmi che andando incontro alla stagione estiva con il caldo mi sembra a me che sto anche peggiorando.-
grazie ancora.-