Utente 480XXX
salve,
volevo chiedervi una informazione riguardo alla perdita del pigmento di un nevo, sito all'altezza della spalla (più precisamente nella parte esterna del braccio, all'altezza del deltoide, qualche cm sotto il tubercolo maggiore dell'omero).

premetto che ho già prenotato una visita specialistica, ma dato che mancano tre settimane, volevo nel frattempo chiedervi delucidazioni al riguardo.

il neo è rilevato, mammellonato, policromatico, asimmetrico, di circa mezzo centimetro e dai margini che a occhio nudo sembrano non sfumati. l'ho controllato ogni uno o due anni e i dottori mi hanno sempre detto che il reticolo era ben evidente e che non c'era da preoccuparsi, tanto che non mi hanno mai proposto l'asportazione nonostante il policromatismo dal marrone chiaro al marrone scuro.

ho notato nelle ultime settimane che le zone marrone chiaro si stanno sbiadendo: si tratta di due piccole zone che sono quasi bianche.

essendo studente in medicina, so che in genere non si tratta di un buon segno e ammetto di essere un po' preoccupato.

mi rendo anche conto che non è possibile obiettivare il nevo, per cui fino alla visita non si può dire nulla, tuttavia volevo chiedervi in quali casi la perdita di pigmento è associata a degenerazione?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Potenzialmente ed in termini dermatoscopici : SI/NO

niente di meglio quindi di una: Visita dermatologica ed epiluminescenza.

carissimi saluti
Dott. Luigi LAINO
Specialista Dermatologo, ROMA
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Egr.pz
come prima ipotesi verrebbe subito in mente il nevo di Sutton,detto nevo vitiliginoso o leucoderma acquisitum centrifugum ,ma prima di rassicurarla completamente è meglio una visita da un dermatologo esperto in videodermatoscopia perchè tante sono le cause di depigmentazione che risulta azzardato esprimersi in sede telematica
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)